Il difficile percorso nel recupero del Centro Storico di Palermo dal dopoguerra ad oggi

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Il contributo è il completamento di una ricerca in parte esposta al Congresso Internazionale svoltosi a València (12-14 novembre 2013), cui lo scrivente è stato invitato a tenere una relazione sugli interventi di conservazione, tutela e restauro del Centro Storico di Palermo. Il molto complesso e vasto tema è stato affrontato cronologicamente mettendo in evidenza alcuni passaggi emblematici del diverso approccio degli organi di tutela e delle istituzioni politiche nel corso del tempo. Dalla conservazione selettiva del XIX secolo si passa, così, alla devastazione causata dai bombardamenti del 1943 e ai conseguenti importanti interventi di restauro molto significativi, fino all'abbandono progressivo del Centro Storico per ragioni meramente politiche e con finalità speculative. La seconda parte tratta, dunque, della lenta fase del recupero, cercando di mettere in risalto gli approcci teorici e gli esiti pratici, in una realtà che ancora non ha trovato definitiva e felice soluzione, come si evince dalle aggiunte in corso di stampa relative a recentissimi ed eclatanti crolli nel tessuto urbano della Vucciria, di poco successivi allo smantellamento dell'Ufficio Centro Storico che aveva un ruolo centrale nell'ambito del PPE.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLa piel de los edificios. Técnicas artísticas y formas de intervención sobre el patrimonio cultural: la Historia del Arte como reflexión y compromiso
Pagine215-228
Numero di pagine14
Stato di pubblicazionePublished - 2014

Serie di pubblicazioni

NomeCuadernos Ars Longa

Cita questo