Il controllo sul potere cautelare dopo la legge n. 47 del 2015

Risultato della ricerca: Article

Abstract

L’Autrice, dopo avere analizzato brevemente l’assetto anteriforma in tema di rapporti tra i requisiti dell’ordinanza di custodia cautelare previsti dall’art. 292 c.p.p. e il potere di annullamento del tribunale del riesame ex art. 309 c.p.p., si sofferma sulle novità introdotte dalla legge n. 47 del 2015 in tema di motivazione cautelare e sulle relative ricadute in ordine al discusso potere di integrazione delle ragioni del primo giudice riconosciuto al tribunale della libertà.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)136-144
Numero di pagine9
RivistaPROCESSO PENALE E GIUSTIZIA
Stato di pubblicazionePublished - 2016

Cita questo