Il controllo dell’employer branding nello spazio pubblico in rete

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

Obiettivo di questo articolo è comprendere in che misura l’Employer Branding (EB) esprima un’autentica realtà aziendale oppure sia solo una ben orchestrata suggestione organizzativa. Dopo averne riscostruito il significato e l’impatto sul ciclo di gestione delle risorse umane (recruitment, commitment e retention), lo studio descrive tre modalità di controllo dell’EB: il controllo interno, professionale e pubblico. Le caratteristiche e le implicazioni critiche di un caso di controllo pubblico dell’EB quale Glassdoor.com vengono presentate. In particolare vengono illustrati la struttura, i servizi e le criticità della piattaforma crowdsourcing-based di Glassdoor.com (usi ritorsivo, scorretto, qualunquistico e illusionistico). Alcune considerazioni sull’uso del sito come strumento di ricerca concludono l’articolo. Fonti di ricerca: rassegna di letteratura, analisi del sito Glassdoor.com, riviste on-line specializzate, social media, studi che hanno utilizzato Glassdoor per scopi di ricerca. Metodo: elaborazione teorica ed empirica dei dati.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1-19
Numero di pagine19
RivistaRIVISTA TRIMESTRALE DI SCIENZA DELL'AMMINISTRAZIONE
Volume2
Stato di pubblicazionePublished - 2017

Cita questo