Il contratto di rete: una fattispecie dalle "maglie" troppo larghe?

Risultato della ricerca: Article

Abstract

Il contratto di rete – introdotto nel nostro ordinamento giuridico dalla l. n.33 del 2009 – si caratterizza per un’ampia flessibilità modulare el’assenza di connotati tipizzanti ben definiti. L’articolo analizza i tratti piùsignificativi di tale disciplina – peraltro a più riprese integrata emodificata –, mettendo in particolare evidenza l’eccessiva ampiezza dellafattispecie contrattuale dalla stessa delineata, tale da determinare evidentisovrapposizioni con i contratti associativi tipici già esistenti.
Lingua originaleItalian
Numero di pagine8
RivistaGIUSTIZIA CIVILE.COM
Stato di pubblicazionePublished - 2014

Cita questo

@article{0c80e6351a684702b0579d4336100b01,
title = "Il contratto di rete: una fattispecie dalle {"}maglie{"} troppo larghe?",
abstract = "Il contratto di rete – introdotto nel nostro ordinamento giuridico dalla l. n.33 del 2009 – si caratterizza per un’ampia flessibilit{\`a} modulare el’assenza di connotati tipizzanti ben definiti. L’articolo analizza i tratti pi{\`u}significativi di tale disciplina – peraltro a pi{\`u} riprese integrata emodificata –, mettendo in particolare evidenza l’eccessiva ampiezza dellafattispecie contrattuale dalla stessa delineata, tale da determinare evidentisovrapposizioni con i contratti associativi tipici gi{\`a} esistenti.",
author = "Chiara Garilli",
year = "2014",
language = "Italian",
journal = "GIUSTIZIA CIVILE.COM",
issn = "2420-9651",

}

TY - JOUR

T1 - Il contratto di rete: una fattispecie dalle "maglie" troppo larghe?

AU - Garilli, Chiara

PY - 2014

Y1 - 2014

N2 - Il contratto di rete – introdotto nel nostro ordinamento giuridico dalla l. n.33 del 2009 – si caratterizza per un’ampia flessibilità modulare el’assenza di connotati tipizzanti ben definiti. L’articolo analizza i tratti piùsignificativi di tale disciplina – peraltro a più riprese integrata emodificata –, mettendo in particolare evidenza l’eccessiva ampiezza dellafattispecie contrattuale dalla stessa delineata, tale da determinare evidentisovrapposizioni con i contratti associativi tipici già esistenti.

AB - Il contratto di rete – introdotto nel nostro ordinamento giuridico dalla l. n.33 del 2009 – si caratterizza per un’ampia flessibilità modulare el’assenza di connotati tipizzanti ben definiti. L’articolo analizza i tratti piùsignificativi di tale disciplina – peraltro a più riprese integrata emodificata –, mettendo in particolare evidenza l’eccessiva ampiezza dellafattispecie contrattuale dalla stessa delineata, tale da determinare evidentisovrapposizioni con i contratti associativi tipici già esistenti.

UR - http://hdl.handle.net/10447/95613

M3 - Article

JO - GIUSTIZIA CIVILE.COM

JF - GIUSTIZIA CIVILE.COM

SN - 2420-9651

ER -