Il contratto di credito ai consumatori nella nuova disciplina comunitaria

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

Il saggio si propone un esame critico della Direttiva 48/2008/CE in materia di contratto di credito ai consumatori, segnalando anzitutto le ambiguità sottese al principio di armonizzazione massima cui la stessa si ispira.Larga attenzione è dedicata ai profili relativi al tema del collegamento negoziale, del regime della pubblicità e delle informazioni precontrattuali, del recesso, di cui si evidenziano i tratti di originalità rispetto alla previgente disciplina e i margini di perfettibilità, specie con riferimento ai rimedi.Maggiore spazio è poi riservato al principio del prestito responsabile ed alla disposizione relativa al cosiddetto «merito creditizio» che ne avrebbe dovuto rappresentare la traduzione normativa e che invece, priva di qualsivoglia indicazione circa le conseguenze della sua violazione, rappresenta il nodo meno risolto dell’intera disciplina.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)785-853
Numero di pagine68
RivistaEUROPA E DIRITTO PRIVATO
Volume2009
Stato di pubblicazionePublished - 2009

Cita questo