Il Contract e l'Europa

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

La ricerca è volta a verificare se la mole dei testi normativi dell’Unione Europea dedicati alla materia contrattuale e i tentativi di codificazione e di elaborazione di principi di diritto contrattuale europeo, la nozione, la struttura, il trattamento giurisprudenziale del contract inglese, siano o meno rimasti inalterati. Il lavoro si svolge attraverso la ricostruzione storica del contract inglese, a partire dalle sue origini delittuali.Esso prende successivamente in specifico esame il difficile tema della consideration, preoccupandosi di chiarirne gli aspetti essenziali, ponendoli a raffronto con istituti dei diritti continentali europei ad essa astrattamente assimilabili. Ed infine, viene considerata la prospettiva di un diritto contrattuale europeo che, nutrendosi degli apporti culturali dei singoli ordinamenti nazionali, sembra aver tratto dall’odierno stato del contract inglese e dal suo consolidato assetto una chiara inclinazione in senso funzionalista, piuttosto che strutturalista, nel senso che ciò che appare più contare nel progetto conditorio europeo è la individuazione degli effetti e degli scopi conseguibili attraverso lo scambio di volontà, soprattutto sul terreno del mercato.La conclusione è che, da questo punto di vista, non si possono cogliere discontinuità, contraddizioni o incomunicabilità tra il law of contract ed il nascituro diritto contrattuale europeo.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteManuale di Diritto Privato Europeo
Pagine643-663
Stato di pubblicazionePublished - 2007

Cita questo