Il binomio prova-contraddittorio: gli interventi sul vecchio codice e la loro incidenza sulla costruzione del nuovo modello processuale

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

La giurisprudenza costituzionale ha svolto, come è noto, un ruolo di assoluta centralità nell'adeguamento del tessuto del codice di rito del 1930 al sopravvenire delle nuove tavole costituzionali di valore: gli arresti degli anni sessanta e settanta, pur con le loro innegabili contraddizioni, hanno tracciato le linee di una storia feconda, i cui riverberi, in chiave di causa efficiente, sulla fondazione del sistema processuale del 1987-88 meritano di essere più accuratamente scandagliati valorizzando il punto di osservazione posto oltre la prima sperimentazione del nuovo codice e alimentato dalle esperienze e dai travagli di oltre un quindicennio di dinamiche applicative.
Lingua originaleUndefined/Unknown
Titolo della pubblicazione ospiteIl diritto processuale penale nella giurisprudenza costituzionale
Pagine531-570
Stato di pubblicazionePublished - 2006

Cita questo