Idoneità alla minima lavorazione dei frutti di Lagenaria siceraria L.

Risultato della ricerca: Otherpeer review

Abstract

La lagenaria (Lagenaria siceraria (Molina) Standl.) è una cucurbitacea conosciuta da più di 15000 anni per la commestibilità dei frutti immaturi e dei germogli ma anche per le proprietà medicinali e per i diversi utilizzi cui può essere destinato il frutto maturo. Seppure la coltivazione della Lagenaria è ampiamente diffusa in Asia, in Europa, e nei paesi occidentali in genere, il suo utilizzo è limitato ad alcune zone circoscritte nelle quali riscuote l’apprezzamento dei consumatori. Pertanto questa specie presenta un notevole potenziale commerciale per l’eventuale diffusione in nuovi mercati. A tal fine si è voluta valutare la possibilità di trasformare i frutti di lagenaria in prodotto di IV gamma. I frutti di lagenaria hanno dimostrato buone potenzialità per la trasformazione in prodotti di IV gamma mantenendo un buon livello qualitativo sino alla fine del periodo di conservazione.
Lingua originaleItalian
Pagine120-122
Numero di pagine3
Stato di pubblicazionePublished - 2012

Cita questo