Iconografia e rappresentazione digitale

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Questo studio riguarda una ricerca svolta a partire dal 2016 sul tema della valorizzazione della rappresentazione architettonica attraverso una metodologia di lettura del patrimonio che ha messo in evidenza le possibilità offerte dalla modellazione digitale nell'interpretazione dell’iconografia storica, con l’obiettivo di acquisire una maggiore consapevolezza del territorio e del fatto architettonico. Nello specifico la ricerca ha riguardato lo studio dell’iconografia relativa alle cattedrali di Palermo, Monreale e Cefalù che rientrano nell'itinerario Arabo-Normanno dichiarato dall'UNESCO “Patrimonio Mondiale dell’Umanità”. Verrà qui trattato il caso studio di Cefalù con l’obiettivo di mostrare lo stretto legame tra la fase di reperimento iconografico e la consequenziale rielaborazione in chiave digitale, in una modalità di lettura grafica attraverso la quale il modello virtuale e il disegno dal vero costituiscono una forma trasversale di grammatica digitale.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteTerritorio, paisaje y turismo: metodologias docentes en las escuelas de arquitectura
Pagine223-228
Numero di pagine6
Stato di pubblicazionePublished - 2017

Cita questo

Vattano, S. (2017). Iconografia e rappresentazione digitale. In Territorio, paisaje y turismo: metodologias docentes en las escuelas de arquitectura (pagg. 223-228)

Iconografia e rappresentazione digitale. / Vattano, Starlight.

Territorio, paisaje y turismo: metodologias docentes en las escuelas de arquitectura. 2017. pag. 223-228.

Risultato della ricerca: Chapter

Vattano, S 2017, Iconografia e rappresentazione digitale. in Territorio, paisaje y turismo: metodologias docentes en las escuelas de arquitectura. pagg. 223-228.
Vattano S. Iconografia e rappresentazione digitale. In Territorio, paisaje y turismo: metodologias docentes en las escuelas de arquitectura. 2017. pag. 223-228
Vattano, Starlight. / Iconografia e rappresentazione digitale. Territorio, paisaje y turismo: metodologias docentes en las escuelas de arquitectura. 2017. pagg. 223-228
@inbook{9766e15b706d43fdb0627fc3b2268716,
title = "Iconografia e rappresentazione digitale",
abstract = "Questo studio riguarda una ricerca svolta a partire dal 2016 sul tema della valorizzazione della rappresentazione architettonica attraverso una metodologia di lettura del patrimonio che ha messo in evidenza le possibilit{\`a} offerte dalla modellazione digitale nell'interpretazione dell’iconografia storica, con l’obiettivo di acquisire una maggiore consapevolezza del territorio e del fatto architettonico. Nello specifico la ricerca ha riguardato lo studio dell’iconografia relativa alle cattedrali di Palermo, Monreale e Cefal{\`u} che rientrano nell'itinerario Arabo-Normanno dichiarato dall'UNESCO “Patrimonio Mondiale dell’Umanit{\`a}”. Verr{\`a} qui trattato il caso studio di Cefal{\`u} con l’obiettivo di mostrare lo stretto legame tra la fase di reperimento iconografico e la consequenziale rielaborazione in chiave digitale, in una modalit{\`a} di lettura grafica attraverso la quale il modello virtuale e il disegno dal vero costituiscono una forma trasversale di grammatica digitale.",
author = "Starlight Vattano",
year = "2017",
language = "Italian",
isbn = "978-84-697-5584-6",
pages = "223--228",
booktitle = "Territorio, paisaje y turismo: metodologias docentes en las escuelas de arquitectura",

}

TY - CHAP

T1 - Iconografia e rappresentazione digitale

AU - Vattano, Starlight

PY - 2017

Y1 - 2017

N2 - Questo studio riguarda una ricerca svolta a partire dal 2016 sul tema della valorizzazione della rappresentazione architettonica attraverso una metodologia di lettura del patrimonio che ha messo in evidenza le possibilità offerte dalla modellazione digitale nell'interpretazione dell’iconografia storica, con l’obiettivo di acquisire una maggiore consapevolezza del territorio e del fatto architettonico. Nello specifico la ricerca ha riguardato lo studio dell’iconografia relativa alle cattedrali di Palermo, Monreale e Cefalù che rientrano nell'itinerario Arabo-Normanno dichiarato dall'UNESCO “Patrimonio Mondiale dell’Umanità”. Verrà qui trattato il caso studio di Cefalù con l’obiettivo di mostrare lo stretto legame tra la fase di reperimento iconografico e la consequenziale rielaborazione in chiave digitale, in una modalità di lettura grafica attraverso la quale il modello virtuale e il disegno dal vero costituiscono una forma trasversale di grammatica digitale.

AB - Questo studio riguarda una ricerca svolta a partire dal 2016 sul tema della valorizzazione della rappresentazione architettonica attraverso una metodologia di lettura del patrimonio che ha messo in evidenza le possibilità offerte dalla modellazione digitale nell'interpretazione dell’iconografia storica, con l’obiettivo di acquisire una maggiore consapevolezza del territorio e del fatto architettonico. Nello specifico la ricerca ha riguardato lo studio dell’iconografia relativa alle cattedrali di Palermo, Monreale e Cefalù che rientrano nell'itinerario Arabo-Normanno dichiarato dall'UNESCO “Patrimonio Mondiale dell’Umanità”. Verrà qui trattato il caso studio di Cefalù con l’obiettivo di mostrare lo stretto legame tra la fase di reperimento iconografico e la consequenziale rielaborazione in chiave digitale, in una modalità di lettura grafica attraverso la quale il modello virtuale e il disegno dal vero costituiscono una forma trasversale di grammatica digitale.

UR - http://hdl.handle.net/10447/250136

M3 - Chapter

SN - 978-84-697-5584-6

SP - 223

EP - 228

BT - Territorio, paisaje y turismo: metodologias docentes en las escuelas de arquitectura

ER -