Iban "sbagliato" e responsabilità delle banche nell'esecuzione dell'operazione di bonifico

Risultato della ricerca: Article

Abstract

Il commento analizza le decisioni del Collegio romano dell’A.B.F. che riconoscono, nell’ipotesi di errataindicazione da parte dell’ordinante dell’IBAN in un ordine di bonifico, la responsabilita` della banca delbeneficiario (e non della banca dell’ordinante), per non aver verificato la discrasia tra il titolare del conto dipagamento identificato dall’IBAN inesatto e il nominativo del destinatario esplicitamente menzionato. Insenso critico, si prospetta una esegesi dell’art. 24 d. legis. n. 11/2010, in materia di ‘‘identificativi uniciinesatti’’, diversa rispetto a quella del Collegio, e se ne vagliano le ricadute sulla condotta richiesta aiprestatori di servizi di pagamento sul piano dell’esatta identificazione del destinatario del bonifico e sullaresponsabilita` delle banche verso i clienti e gli utenti, non clienti, del sistema dei pagamenti.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1261-1273
Numero di pagine13
RivistaLA NUOVA GIURISPRUDENZA CIVILE COMMENTATA
Stato di pubblicazionePublished - 2016

Cita questo