I semiochimici utilizzati nella localizzazione dell’ospite da parte del parassitoide oofago Ooencyrtus telenomicida

Risultato della ricerca: Other

Abstract

Ooencyrtus telenomicida (Vassiliev) (Hymenoptera: Encyrtidae) è un parassitoide oofago di Nezara viridula (L.) (Heteroptera: Pentatomidae) di origine paleartica frequentemente diffuso in Sicilia. Scopo del presente lavoro è stato quello di investigare il processo di localizzazione dell’ospite nel sistema tritrofico Solanum lycopersicum L. – N. viridula – O. telenomicida. In particolare sono stati condotti esperimenti in olfattometro a Y, per valutare il ruolo attrattivo dei composti volatili emessi sia dalle piante, sia dagli adulti della cimice verde, e in arena aperta, per biosaggiare. la risposta delle femmine del parassitoide alle tracce lasciate sul substrato dagli adulti di N. viridula. Le prove in olfattometro hanno mostrato che le femmine di O. telenomicida sono attratte dai semiochimici emessi dai maschi vergini e dalle femmine pre-ovideponenti del fitofago, ma non dai composti organici volatili emessi dalle piante non attaccate, né dai sinomoni prodotti dalle piante a seguito di attività di nutrizione e di ovideposizione del fitofago. Infine, nei biosaggi in arena aperta le femmine del parassitoide non hanno mostrato comportamento di ricerca motivata indotta da cairomoni di contatto deposti dagli adulti di N. viridula in movimento. Alla luce di questi risultati si può ipotizzare che il feromone di aggregazione emesso dai maschi di N. viridula possa essere il principale semiochimico utilizzato dalle femmine di O. telenomicida per la localizzazione delle uova ospiti, come già evidenziato in altre specie del genere Ooencyrtus, quali O. nezare Ishii che è risultato attratto dal feromone di aggregazione di Riptortus clavatus (Thunberg) e O. pityocampae (Mercet) che viene attratto dal feromone sessuale di Traumatocampa pityocampa (Denis & Schiffermüller).La strategia di localizzazione dell’ospite da parte di O. telenomicida viene, infine, discussa confrontandola con quella dell’imenottero scelionide Trissolcus basalis (Wollaston), un altro parassitoide della cimice verde che, in campo, è stato ritrovato coesistere con O. telenomicida sulle ovature dell’ospite. Ulteriori studi sono in corso per studiare le interazioni che si istaurano tra individui delle due specie quando questi competono per la stessa ovatura (Intra guild interaction).
Lingua originaleItalian
Pagine168-168
Numero di pagine1
Stato di pubblicazionePublished - 2009

Cita questo