I rapporti tra Parlamento e governo attraverso la giurisprudenza costituzionale sulle riserve di legge

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Analisi dell'istituto della riserva di legge nell'ordinamento costituzionale italiano alla luce del contributo offerto dalla giurisprudenza costituzionale. Lo studio si sofferma su natura, funzioni, torsione della riserva di legge sia rispetto al tema della tutela dei diritti che rispetto all'articolazione costituzionale delle attribuzioni fra poteri e fra enti.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospitein A. Ruggeri (a cura di), La ridefinizione della forma di governo attraverso la giurisprudenza costituzionale. Collana per i cinquant’anni della Corte costituzionale
Pagine123-161
Stato di pubblicazionePublished - 2006

Cita questo

Cavasino, E. (2006). I rapporti tra Parlamento e governo attraverso la giurisprudenza costituzionale sulle riserve di legge. In in A. Ruggeri (a cura di), La ridefinizione della forma di governo attraverso la giurisprudenza costituzionale. Collana per i cinquant’anni della Corte costituzionale (pagg. 123-161)