I Quattro Canti di Palermo. Retorica e rappresentazione nella Sicilia del Seicento, 1608-2008

Risultato della ricerca: Other report

Abstract

Alla fine del 1608 si inaugurava solennemente il cantiere dei Quattro Canti di Palermo, l’ “Ottangolo” realizzato per definire architettonicamente la croce di strade costituita dai due rettifili della città, le vie Toledo e Maqueda. Nella ricorrenza del quarto centenario dalla fondazione, nell’anno 2008, sono state promosse una serie di iniziative culturali per aggiornare e approfondire il panorama delle conoscenze, in relazione alle diverse tematiche implicate in una vicenda pressoché unica.L’edizione di questo libro nasce dall’esigenza di precisare e divulgare gli esiti di tale dibattito; il volume raccoglie, infatti, alcuni studi elaborati da esperti operativi in ambiti disciplinari differenti, con l’intento di offrire nuove prospettive di lettura del monumento, indagato sotto diversi aspetti: dalla vicenda costruttiva e progettuale all’analisi grafica effettuata con l’ausilio di diverse metodologie di rilevamento; dal nutrito corpus di raffigurazioni elaborate dal Seicento all’Ottocento alla fortuna del modello urbano in altre città siciliane durante l’età moderna.
Lingua originaleItalian
EditoreCaracol
Numero di pagine160
ISBN (stampa)978-88-89440-68-1
Stato di pubblicazionePublished - 2011

Serie di pubblicazioni

NomeFRAMMENTI DI STORIA E ARCHITETTURA

Cita questo