I pittori-architetti del Senato di Palermo tra Seicento e Settecento

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Nel caso della carica di architetto del Senato di Palermo, la formazione di pittore, o di scultore, sembra essere stata, almeno fino ai primi del Settecento, praticamente imprescindibile. In questa sede ci limiteremo a ripercorrere brevemente la successione dei personaggi che assunsero la carica, focalizzando l'attenzione sulla loro formazione e sulle prime fasi dell'inserimento e del successo professionale, in modo da porre in luce come la formazione e l'attività lavorativa tese comunque a modificarsi sensibilmente tra la fine Seicento e i primi decenni del Settecento, in sintonia con più ampi movimenti culturali italiani.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLos lugares del arte: Identidad y representacion
Pagine291-304
Numero di pagine14
Stato di pubblicazionePublished - 2014

Cita questo