Abstract

Il presente lavoro è il primo prodotto di una complessa attività di ricerca riguardantela biodiversità espressa dalle specie frutticole tradizionali nell’ambito degli agrosistemidella Sicilia. Si tratta di manifestazioni considerevoli, di veri e propri segni impressidall’attività agricola sui territori rurali dell’Isola, frutto della secolare azione di selezionevarietale operata pazientemente da numerose generazioni di agricoltori su ventisette speciecoltivate.La salvaguardia delle antiche varietà di frutta si collega ad una molteplicità di aspetti,fra cui quelli scientifici, educativi, ecologici, storico-culturali, paesaggistici e produttivi.Con riferimento a questi ultimi, il patrimonio varietale rappresentato dalle cultivartradizionali ed antiche, costituisce indubbiamente una risorsa potenziale da utilizzareper lo sviluppo dell’agricoltura locale, in linea con le politiche comunitarie e nazionali econ il P.O.R Sicilia 2007/2013 (Sottomisura 214/2 – Sostegno alla conservazionedelle risorse genetiche in agricoltura), per incentivare produzioni di eccellenza nel compartoagricolo fortemente dominato negli ultimi decenni da logiche di standardizzazione e diglobalizzazione. Queste e numerose altre implicazioni, stanno alla base del programmadi ricerca sviluppato nel corso del triennio 2005-2008 dal Dipartimento di ScienzeBotaniche di Palermo e dall’Azienda Foreste Demaniali della Regione Siciliana, nellaconsapevolezza che buona parte di questo patrimonio, in mancanza di adeguate misure diconservazione, nel giro di alcuni decenni potrebbe notevolmente assottigliarsi, non solo nellecampagne ma anche nella memoria delle comunità rurali.L’attività di campo ha consentito di individuare oltre 400 cultivar, ognuna delle qualiè stata propagata, in almeno cinque esemplari, trasferiti nei campi collezione dell’AziendaForeste di Ficuzza (Palermo) e Marianelli (Siracusa) nell’ambito di opportune strategie diconservazione ex-situ. Quest’ultime dovranno essere affiancate da misure di conservazionein-situ trasformando alcune aziende agricole, localizzate soprattutto in ambiti collinare epedemontano, in veri e propri “giardini della biodiversità varietale”.Questa pubblicazione si rivolge sia agli operatori agricoli – che vi possono trovareconoscenze e stimoli utili per rivalutare il ruolo delle antiche varietà locali – sia aiconsumatori, auspicando una loro maggiore consapevolezza nei comportamenti e nellescelte alimentari, per valorizzare i prodotti tipici ed a volte esclusivi di un territorio, esostenere l’agricoltura tradizionale a basso impatto ambientale.
Lingua originaleItalian
EditoreAzienda Foreste demaniali della Sicilia
ISBN (stampa)978-88-903108-1-2
Stato di pubblicazionePublished - 2007

Cita questo

Raimondo, F. M., & Schicchi, R. (2007). I grandi alberi di Sicilia. Azienda Foreste demaniali della Sicilia.