Gruppi minoritari, diritto internazionale dei diritti umani e discorso giudiziale

Risultato della ricerca: Other contribution

Abstract

Gaetano Pentassuglia, dopo avere individuato quattro differenti fasi della protezione giuridica internazionale delle minoranze, mette in luce la posizione assunta dalla tutela delle minoranze nel quadro della più generale tutela dei diritti umani e allo scopo di prevenire i conflitti a livello internazionale. Per quanto riguarda le pratiche giuridiche rilevanti, l’autore sottolinea come la giurisprudenza a livello interno, regionale e internazionale abbia rappresentato il maggiore fattore di radicamento di una tutela effettiva, e secondo modalità che hanno spesso scardinato i meccanismi giuridici istituzionalizzati. Dallo studio della giurisprudenza in materia di minoranze si nota che le corti sono coinvolte in un dialogo e in una impresa normativa che vanno al di là dei confini istituzionali e geografici. Se questa prospettiva ci consente di enfatizzare la globalità della pratica di tutela di un tipo di interessi tutto sommato locali, con l’ultimo saggio ci troviamo innanzi a uno di quei nuovi diritti la cui portata globale deriva dal fatto che lo stesso bene meritevole di tutela non può che essere apprezzato al di là di ogni confine territoriale.
Lingua originaleItalian
Stato di pubblicazionePublished - 2009

Cita questo