Gli aspetti fiscali delle attività di rigenerazione e riuso di beni a fini di interesse generale.

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

E’ possibile attribuire un riconoscimento, una legittimazione ed una regolamentazione giuridica all'opera prestata dai privati nell'attività di rigenerazione e riuso di beni di interesse comune? La leva fiscale può essere considerata come strumento per favorire lo sviluppo di queste attività? Alla prima domanda possiamo rispondere che il concetto, oggi in evoluzione, di sussidiarietà orizzontale, sembra essere lo strumento più idoneo per inquadrare giuridicamente le azioni di privati cittadini che volontariamente decidono di prendersi cura di beni comuni ai più diversi livelli (beni immobili o mobili concernenti il patrimonio artistico/culturale o, più in generale, fruibili da una collettività determinata). Per rispondere alla seconda domanda è, invece, necessario chiedersi se esista un rapporto fra sussidiarietà orizzontale e fiscalità e, cioè, se quest’ultima possa essere idoneo strumento di sviluppo della prima. Scopo del presente paper è analizzare sistematicamente queste problematiche.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLa rigenerazione di beni e spazi urbani. Contributo al diritto delle città.
Pagine241-275
Numero di pagine35
Stato di pubblicazionePublished - 2017

Cita questo