Gli animali nel mondo antico

Pietro Li Causi

Risultato della ricerca: Book

Abstract

Che posto occupavano gli animali nell'antichità? Come noi oggi, anche i Greci e i Romani avevano a che fare con cani, cavalli, galline; avevano allevamenti, vivari, acquari, e adottavano pratiche zootecniche. Amavano i loro animali da affezione, mentre ne uccidevano altri e li mangiavano (magari dopo averli sacrificati in onore di una divinità). Conoscevano e usavano animali selvatici o feroci, o esotici come elefanti e pappagalli. Non mancavano, nel loro immaginario, creature aliene che si credeva popolassero paesi lontani, come l'India e l'Etiopia, patrie dei manticora, dei cinocefali, dei grifoni. Quello che per noi sono i dinosauri per loro erano i ciclopi, i pegasi, le chimere, gli uomini toro. Un affresco suggestivo che restituisce per intero l'esotismo di un mondo scomparso
Lingua originaleItalian
EditoreIl Mulino
Numero di pagine266
ISBN (stampa)9788815274281
Stato di pubblicazionePublished - 2018
Pubblicato esternamente

Serie di pubblicazioni

NomeLE VIE DELLA CIVILTÀ. L'IDENTITÀ EUROPEA

Cita questo