Gli albori dell'indagine contemporanea in Calabria: le botteghe d'arte tra Biennale ed Expo

Risultato della ricerca: Article

Abstract

Attraverso l'esperienza delle botteghe calabresi alle Biennali Internazionali di Arte Applicata a Monza nelle tre edizioni del 1923,1925,1927, si indagano i linguaggi e le forme proprie dell'artigianato artistico della regione. Cercando una comparazione nelle arti applicate e in generale in quel gusto folklorico e popolare, si mette in luce come la partecipazione alle Biennali di Monza sia stato un momento di apertura e commistione dei linguaggi. il tutto all'interno di un contesto storico ed economico definito come quello calabrese.
Lingua originaleItalian
Numero di pagine5
RivistaI BENI CULTURALI
Stato di pubblicazionePublished - 2012

Cita questo