G. Catalani, F. Ricci e G. Maggiordomo: tre autori di aritmetica mercantile

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

Il presente lavoro, inserendosi nel contesto più ampio del volume, persegue l’obiettivo di “dar voce” ad alcuni autori che, seppur “minori”, hanno contribuito alla formulazione ed alla evoluzione della disciplina ragioneristica. L’idea di fondo è stata quella di verificare, in primo luogo, l’esistenza di scritti citati da fonti autorevoli e di procedere poi alla registrazione delle notizie riferite alle caratteristiche concettuali, editoriali e fisiche del documento, allo scopo di poterne successivamente indagare i contenuti con riferimento alle scritture in uso ed alle costruzioni di pensiero del tempo.Si è partiti dalla celeberrima catalogazione delle opere di «computisteria e ragioneria» correntemente attribuita al Cerboni; in seguito, dopo aver annotato i riferimenti delle opere (titolo, autore e, talvolta, sede) oggetto del nostro interesse, si è proceduto alla vera e propria “ricerca/riscoperta” delle stesse presso alcune biblioteche.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)255-275
Numero di pagine21
RivistaANNALI DELLA FACOLTÀ DI ECONOMIA. UNIVERSITÀ DI PALERMO
VolumeNumero speciale - Volume I
Stato di pubblicazionePublished - 2006

Cita questo