Funzioni esecutive e riabilitazione residenziale. Studio preliminare su utenti in Strutture Residenziali Intermedie di Palermo

Francomano A.; La Cascia C.; Marinaro A.M.; Sideli L.; Albanese M.; Dazzo M.; La Bua M.; Marcianò V.; Messina M.; Norcia C.; Oddo M.; Sanna M.; Triolo G.; Zagarrio E.; La Barbera D.

Risultato della ricerca: Paper

Abstract

lo studio ha confrontato le funzioni esecutive di pazienti con disturbi psicotici coinvolti in programmi riabilitativi in Strutture Residenziali di Palermo. Metodi: sono stati reclutati 16 utenti di Comunità Alloggio (CA) e 14 utenti di Comunità Terapeutiche Assistite (CTA), tra 18 e 65 anni, valutati tramite somministrazione di Trail Making Test(TMT), Wisconsin Card Sorting Test (WCST), Frontal Assessment Battery (FAB), Stroop Test, 4 subtest della WAIS-R e Brief Psychiatric Rating Scale (BPRS). Risultati: i due campioni presentano caratteristiche sociodemografiche omogenee. Gli utenti delle CTA fanno rilevare maggiore uso di neurolettici (73,3% vs. 18.8% p 0,004) e un trend non significativo di minore espressività sintomatologica (BPRS: 2,39 vs. 2,58); essi, inoltre, sono maggiormente coinvolti in interventi riabilitativi avanzati con uso di tecniche cognitive (40,0% vs. 6,3% p 0,037) ed espressive (83,3% vs. 16,7% p 0,000) e presentavano migliori prestazioni cognitive al FAB(p 0,048), agli Errori Perseverativi del WCST(p 0,000) e allo Stroop Test(p 0,027). Conclusioni: l’analisi dei risultati suggerisce che gli utenti delle CA presentano deficit in differenti domini cognitivi, maggiore difficoltà a distribuire l’attenzione tra più compiti simultanei e scarsa flessibilità cognitiva, riconducibile a storia clinica e durata di trattamento antipsicotico più datati. Pertanto, la maggiore partecipazione degli utenti delle CTA in training riabilitativi intensivi,cognitivi ed espressivi, potrebbe spiegare il più efficace recupero delle funzioni esecutive studiate. Bibliografia Addington J, Girard TA, Christensen BK, et al. Social cognition mediates illness-related and cognitive influences on social function in patients with schizophrenia-spectrum disorders. J Psychiatry Neurosci 2010;35:49-54. McGurk SR, Mueser KT. Cognitive functioning,symptoms, and work in supported employment: an review and heuristic model. Schizophr Res 2004;70:147-73. Krabbendam L, Aleman A. Cognitive rehabilitation in schizophrenia: a quantitative analysis of controlled
Lingua originaleItalian
Stato di pubblicazionePublished - 2013

Cita questo

Francomano A.; La Cascia C.; Marinaro A.M.; Sideli L.; Albanese M.; Dazzo M.; La Bua M.; Marcianò V.; Messina M.; Norcia C.; Oddo M.; Sanna M.; Triolo G.; Zagarrio E.; La Barbera D. (2013). Funzioni esecutive e riabilitazione residenziale. Studio preliminare su utenti in Strutture Residenziali Intermedie di Palermo.

Funzioni esecutive e riabilitazione residenziale. Studio preliminare su utenti in Strutture Residenziali Intermedie di Palermo. / Francomano A.; La Cascia C.; Marinaro A.M.; Sideli L.; Albanese M.; Dazzo M.; La Bua M.; Marcianò V.; Messina M.; Norcia C.; Oddo M.; Sanna M.; Triolo G.; Zagarrio E.; La Barbera D.

2013.

Risultato della ricerca: Paper

Francomano A.; La Cascia C.; Marinaro A.M.; Sideli L.; Albanese M.; Dazzo M.; La Bua M.; Marcianò V.; Messina M.; Norcia C.; Oddo M.; Sanna M.; Triolo G.; Zagarrio E.; La Barbera D. 2013, 'Funzioni esecutive e riabilitazione residenziale. Studio preliminare su utenti in Strutture Residenziali Intermedie di Palermo'.
Francomano A.; La Cascia C.; Marinaro A.M.; Sideli L.; Albanese M.; Dazzo M.; La Bua M.; Marcianò V.; Messina M.; Norcia C.; Oddo M.; Sanna M.; Triolo G.; Zagarrio E.; La Barbera D.. Funzioni esecutive e riabilitazione residenziale. Studio preliminare su utenti in Strutture Residenziali Intermedie di Palermo. 2013.
Francomano A.; La Cascia C.; Marinaro A.M.; Sideli L.; Albanese M.; Dazzo M.; La Bua M.; Marcianò V.; Messina M.; Norcia C.; Oddo M.; Sanna M.; Triolo G.; Zagarrio E.; La Barbera D. / Funzioni esecutive e riabilitazione residenziale. Studio preliminare su utenti in Strutture Residenziali Intermedie di Palermo.
@conference{fb7dc4045b6a4f2ab29a6f1aa7b00866,
title = "Funzioni esecutive e riabilitazione residenziale. Studio preliminare su utenti in Strutture Residenziali Intermedie di Palermo",
abstract = "lo studio ha confrontato le funzioni esecutive di pazienti con disturbi psicotici coinvolti in programmi riabilitativi in Strutture Residenziali di Palermo. Metodi: sono stati reclutati 16 utenti di Comunit{\`a} Alloggio (CA) e 14 utenti di Comunit{\`a} Terapeutiche Assistite (CTA), tra 18 e 65 anni, valutati tramite somministrazione di Trail Making Test(TMT), Wisconsin Card Sorting Test (WCST), Frontal Assessment Battery (FAB), Stroop Test, 4 subtest della WAIS-R e Brief Psychiatric Rating Scale (BPRS). Risultati: i due campioni presentano caratteristiche sociodemografiche omogenee. Gli utenti delle CTA fanno rilevare maggiore uso di neurolettici (73,3{\%} vs. 18.8{\%} p 0,004) e un trend non significativo di minore espressivit{\`a} sintomatologica (BPRS: 2,39 vs. 2,58); essi, inoltre, sono maggiormente coinvolti in interventi riabilitativi avanzati con uso di tecniche cognitive (40,0{\%} vs. 6,3{\%} p 0,037) ed espressive (83,3{\%} vs. 16,7{\%} p 0,000) e presentavano migliori prestazioni cognitive al FAB(p 0,048), agli Errori Perseverativi del WCST(p 0,000) e allo Stroop Test(p 0,027). Conclusioni: l’analisi dei risultati suggerisce che gli utenti delle CA presentano deficit in differenti domini cognitivi, maggiore difficolt{\`a} a distribuire l’attenzione tra pi{\`u} compiti simultanei e scarsa flessibilit{\`a} cognitiva, riconducibile a storia clinica e durata di trattamento antipsicotico pi{\`u} datati. Pertanto, la maggiore partecipazione degli utenti delle CTA in training riabilitativi intensivi,cognitivi ed espressivi, potrebbe spiegare il pi{\`u} efficace recupero delle funzioni esecutive studiate. Bibliografia Addington J, Girard TA, Christensen BK, et al. Social cognition mediates illness-related and cognitive influences on social function in patients with schizophrenia-spectrum disorders. J Psychiatry Neurosci 2010;35:49-54. McGurk SR, Mueser KT. Cognitive functioning,symptoms, and work in supported employment: an review and heuristic model. Schizophr Res 2004;70:147-73. Krabbendam L, Aleman A. Cognitive rehabilitation in schizophrenia: a quantitative analysis of controlled",
author = "Francomano A.; La Cascia C.; Marinaro A.M.; Sideli L.; Albanese M.; Dazzo M.; La Bua M.; Marcian{\`o} V.; Messina M.; Norcia C.; Oddo M.; Sanna M.; Triolo G.; Zagarrio E.; La Barbera D. and {La Barbera}, Daniele and Antonio Francomano and Lucia Sideli and {La Cascia}, Caterina and Mariantonia Dazzo and Triolo, {Giovanni Battista} and Marco Messina",
year = "2013",
language = "Italian",

}

TY - CONF

T1 - Funzioni esecutive e riabilitazione residenziale. Studio preliminare su utenti in Strutture Residenziali Intermedie di Palermo

AU - Francomano A.; La Cascia C.; Marinaro A.M.; Sideli L.; Albanese M.; Dazzo M.; La Bua M.; Marcianò V.; Messina M.; Norcia C.; Oddo M.; Sanna M.; Triolo G.; Zagarrio E.; La Barbera D.

AU - La Barbera, Daniele

AU - Francomano, Antonio

AU - Sideli, Lucia

AU - La Cascia, Caterina

AU - Dazzo, Mariantonia

AU - Triolo, Giovanni Battista

AU - Messina, Marco

PY - 2013

Y1 - 2013

N2 - lo studio ha confrontato le funzioni esecutive di pazienti con disturbi psicotici coinvolti in programmi riabilitativi in Strutture Residenziali di Palermo. Metodi: sono stati reclutati 16 utenti di Comunità Alloggio (CA) e 14 utenti di Comunità Terapeutiche Assistite (CTA), tra 18 e 65 anni, valutati tramite somministrazione di Trail Making Test(TMT), Wisconsin Card Sorting Test (WCST), Frontal Assessment Battery (FAB), Stroop Test, 4 subtest della WAIS-R e Brief Psychiatric Rating Scale (BPRS). Risultati: i due campioni presentano caratteristiche sociodemografiche omogenee. Gli utenti delle CTA fanno rilevare maggiore uso di neurolettici (73,3% vs. 18.8% p 0,004) e un trend non significativo di minore espressività sintomatologica (BPRS: 2,39 vs. 2,58); essi, inoltre, sono maggiormente coinvolti in interventi riabilitativi avanzati con uso di tecniche cognitive (40,0% vs. 6,3% p 0,037) ed espressive (83,3% vs. 16,7% p 0,000) e presentavano migliori prestazioni cognitive al FAB(p 0,048), agli Errori Perseverativi del WCST(p 0,000) e allo Stroop Test(p 0,027). Conclusioni: l’analisi dei risultati suggerisce che gli utenti delle CA presentano deficit in differenti domini cognitivi, maggiore difficoltà a distribuire l’attenzione tra più compiti simultanei e scarsa flessibilità cognitiva, riconducibile a storia clinica e durata di trattamento antipsicotico più datati. Pertanto, la maggiore partecipazione degli utenti delle CTA in training riabilitativi intensivi,cognitivi ed espressivi, potrebbe spiegare il più efficace recupero delle funzioni esecutive studiate. Bibliografia Addington J, Girard TA, Christensen BK, et al. Social cognition mediates illness-related and cognitive influences on social function in patients with schizophrenia-spectrum disorders. J Psychiatry Neurosci 2010;35:49-54. McGurk SR, Mueser KT. Cognitive functioning,symptoms, and work in supported employment: an review and heuristic model. Schizophr Res 2004;70:147-73. Krabbendam L, Aleman A. Cognitive rehabilitation in schizophrenia: a quantitative analysis of controlled

AB - lo studio ha confrontato le funzioni esecutive di pazienti con disturbi psicotici coinvolti in programmi riabilitativi in Strutture Residenziali di Palermo. Metodi: sono stati reclutati 16 utenti di Comunità Alloggio (CA) e 14 utenti di Comunità Terapeutiche Assistite (CTA), tra 18 e 65 anni, valutati tramite somministrazione di Trail Making Test(TMT), Wisconsin Card Sorting Test (WCST), Frontal Assessment Battery (FAB), Stroop Test, 4 subtest della WAIS-R e Brief Psychiatric Rating Scale (BPRS). Risultati: i due campioni presentano caratteristiche sociodemografiche omogenee. Gli utenti delle CTA fanno rilevare maggiore uso di neurolettici (73,3% vs. 18.8% p 0,004) e un trend non significativo di minore espressività sintomatologica (BPRS: 2,39 vs. 2,58); essi, inoltre, sono maggiormente coinvolti in interventi riabilitativi avanzati con uso di tecniche cognitive (40,0% vs. 6,3% p 0,037) ed espressive (83,3% vs. 16,7% p 0,000) e presentavano migliori prestazioni cognitive al FAB(p 0,048), agli Errori Perseverativi del WCST(p 0,000) e allo Stroop Test(p 0,027). Conclusioni: l’analisi dei risultati suggerisce che gli utenti delle CA presentano deficit in differenti domini cognitivi, maggiore difficoltà a distribuire l’attenzione tra più compiti simultanei e scarsa flessibilità cognitiva, riconducibile a storia clinica e durata di trattamento antipsicotico più datati. Pertanto, la maggiore partecipazione degli utenti delle CTA in training riabilitativi intensivi,cognitivi ed espressivi, potrebbe spiegare il più efficace recupero delle funzioni esecutive studiate. Bibliografia Addington J, Girard TA, Christensen BK, et al. Social cognition mediates illness-related and cognitive influences on social function in patients with schizophrenia-spectrum disorders. J Psychiatry Neurosci 2010;35:49-54. McGurk SR, Mueser KT. Cognitive functioning,symptoms, and work in supported employment: an review and heuristic model. Schizophr Res 2004;70:147-73. Krabbendam L, Aleman A. Cognitive rehabilitation in schizophrenia: a quantitative analysis of controlled

UR - http://hdl.handle.net/10447/77899

M3 - Paper

ER -