Francesco Maria da Lecce, Dittionario italiano-albanese (1702), botim kritik, me hyrje dhe fjalësin shqip.

Risultato della ricerca: Book

Abstract

Il volume comprende l’edizione critica del manoscritto inedito del 1702 con il dizionario italiano-albanese del missionario francescano Francesco Maria da Lecce. Con un lessico albanese codificato di circa 11.200 unità lessicali, quest’opera assume una fondamentale importanza per lo studio della storia della lingua albanese. L’edizione si articola in tre parti. La prima contiene uno studio preliminare che, oltre a una ricostruzione della vita dell’autore e della storia dell’opera, illustra i criteri ecdotici adoperati per la restituzione del testo, di cui interpreta con un’analisi approfondita gli aspetti linguistici. La seconda parte include il testo critico trascritto dall'alfabeto originale del manoscritto autografo in quello odierno albanese. La terza infine presenta le unità lessicali albanesi secondo un ordine “invertito” rispetto all’originale, cioè albanese-italiano, riportando i riferimenti alle voci registrate nel testo critico.
Lingua originaleUndefined/Unknown
EditoreBotime Françeskane
Numero di pagine860
ISBN (stampa)978-99956-783-2-6
Stato di pubblicazionePublished - 2009

Serie di pubblicazioni

NomeShkrimtarët françeskanë

Cita questo

Francesco Maria da Lecce, Dittionario italiano-albanese (1702), botim kritik, me hyrje dhe fjalësin shqip. / Gurga, Gezim.

Botime Françeskane, 2009. 860 pag. (Shkrimtarët françeskanë).

Risultato della ricerca: Book

@book{be66979f21b8440aa3a608120be0c14a,
title = "Francesco Maria da Lecce, Dittionario italiano-albanese (1702), botim kritik, me hyrje dhe fjal{\"e}sin shqip.",
abstract = "Il volume comprende l’edizione critica del manoscritto inedito del 1702 con il dizionario italiano-albanese del missionario francescano Francesco Maria da Lecce. Con un lessico albanese codificato di circa 11.200 unit{\`a} lessicali, quest’opera assume una fondamentale importanza per lo studio della storia della lingua albanese. L’edizione si articola in tre parti. La prima contiene uno studio preliminare che, oltre a una ricostruzione della vita dell’autore e della storia dell’opera, illustra i criteri ecdotici adoperati per la restituzione del testo, di cui interpreta con un’analisi approfondita gli aspetti linguistici. La seconda parte include il testo critico trascritto dall'alfabeto originale del manoscritto autografo in quello odierno albanese. La terza infine presenta le unit{\`a} lessicali albanesi secondo un ordine “invertito” rispetto all’originale, cio{\`e} albanese-italiano, riportando i riferimenti alle voci registrate nel testo critico.",
keywords = "albanologia, ecdotica, lessicografia",
author = "Gezim Gurga",
year = "2009",
language = "Undefined/Unknown",
isbn = "978-99956-783-2-6",
series = "Shkrimtar{\"e}t fran{\cc}eskan{\"e}",
publisher = "Botime Fran{\cc}eskane",

}

TY - BOOK

T1 - Francesco Maria da Lecce, Dittionario italiano-albanese (1702), botim kritik, me hyrje dhe fjalësin shqip.

AU - Gurga, Gezim

PY - 2009

Y1 - 2009

N2 - Il volume comprende l’edizione critica del manoscritto inedito del 1702 con il dizionario italiano-albanese del missionario francescano Francesco Maria da Lecce. Con un lessico albanese codificato di circa 11.200 unità lessicali, quest’opera assume una fondamentale importanza per lo studio della storia della lingua albanese. L’edizione si articola in tre parti. La prima contiene uno studio preliminare che, oltre a una ricostruzione della vita dell’autore e della storia dell’opera, illustra i criteri ecdotici adoperati per la restituzione del testo, di cui interpreta con un’analisi approfondita gli aspetti linguistici. La seconda parte include il testo critico trascritto dall'alfabeto originale del manoscritto autografo in quello odierno albanese. La terza infine presenta le unità lessicali albanesi secondo un ordine “invertito” rispetto all’originale, cioè albanese-italiano, riportando i riferimenti alle voci registrate nel testo critico.

AB - Il volume comprende l’edizione critica del manoscritto inedito del 1702 con il dizionario italiano-albanese del missionario francescano Francesco Maria da Lecce. Con un lessico albanese codificato di circa 11.200 unità lessicali, quest’opera assume una fondamentale importanza per lo studio della storia della lingua albanese. L’edizione si articola in tre parti. La prima contiene uno studio preliminare che, oltre a una ricostruzione della vita dell’autore e della storia dell’opera, illustra i criteri ecdotici adoperati per la restituzione del testo, di cui interpreta con un’analisi approfondita gli aspetti linguistici. La seconda parte include il testo critico trascritto dall'alfabeto originale del manoscritto autografo in quello odierno albanese. La terza infine presenta le unità lessicali albanesi secondo un ordine “invertito” rispetto all’originale, cioè albanese-italiano, riportando i riferimenti alle voci registrate nel testo critico.

KW - albanologia

KW - ecdotica

KW - lessicografia

UR - http://hdl.handle.net/10447/40268

M3 - Book

SN - 978-99956-783-2-6

T3 - Shkrimtarët françeskanë

BT - Francesco Maria da Lecce, Dittionario italiano-albanese (1702), botim kritik, me hyrje dhe fjalësin shqip.

PB - Botime Françeskane

ER -