Francesco Cavalli e l’opera veneziana a Palermo dal Giasone (1655) all’inaugurazione del Teatro Santa Cecilia (1693)

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Sulla base dei libretti conservati, si discute la presenza delle opere di Francesco Cavalli sulle scene teatrali di Palermo nella seconda metà del Seicento, e più in generale le modalità di diffusione dell'opera veneziana in Sicilia. Vengono prese in esami alterazioni ed aggiunte apportate ai libretti rispetto ai testi veneziani e napoletani ed il concetto di "gusto locale". L'articolo è corredato da una cronologia ragionata delle opere rappresentate a Palermo dal 1655 al 1693.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteFrancesco Cavalli. La circolazione dell'opera veneziana nel Seicento
Pagine209-242
Numero di pagine34
Stato di pubblicazionePublished - 2005

Cita questo