Feste tradizionali, identità locali e mercato culturale in Sicilia

Risultato della ricerca: Other contribution

Abstract

In Sicilia, così come in altre aree del Meridione d’Italia, può essere tutt’oggi osservata una diffusa persistenza di forme di cerimonialità religiosa tradizionale, solo in certi casi interessate da processi di adeguamento a standards di fruizione –avvertiti come prioritari segnatamente a livello istituzionale-, “interessanti” per il mercato turistico. Non si registra, di contro, nell’Isola, se non episodicamente e limitatamente ai centri maggiori, la prepotente emergenza di fenomeni di riscoperta e reinvenzione di pratiche festive che caratterizza piuttosto le regioni centro-settentrionali d’Italia. Questa realtà “altra” necessita di essere studiata, partecipata, compresa e comunicata a chi questa realtà non conosce, o conosce soltanto parzialmente, fuggevolmente, per una visione su schermo televisivo, per una breve notizia su quotidiano o rivista, spesso anche distorta, che finisce con il rinviare e ricondurre certi fenomeni di cultura tradizionale a esotismi di maniera, se non a patenti espressioni del perdurare di codici culturali di ascendenza “arcaica” se non addirittura “mafiosa”.
Lingua originaleItalian
Stato di pubblicazionePublished - 2010

Cita questo