Esistono bisogni propriamente educativi?

D'Addelfio Giuseppina

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Soffermarsi a riflettere sui limiti della condizione postmoderna è importante per pedagogisti ed educatori, in quanto il postmoderno, anche se per molti aspetti è stato superato a livello di elaborazione teorica, tuttavia nelle prassi della vita quotidiana ha permeato, e continua a permeare, molti atteggiamenti collettivi ed “educativi”, al modo di una irriflessa Weltanschauung: non tanto come posizione consapevolmente assunta, ma più che altro come visione del mondo semplicemente assorbita e, di fatto, intesa e vissuta come l’unica ragionevole e la migliore possibile.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLezioni di Pedagogia fondamentale
Pagine93-109
Numero di pagine17
Stato di pubblicazionePublished - 2017

Cita questo

D'Addelfio Giuseppina (2017). Esistono bisogni propriamente educativi? In Lezioni di Pedagogia fondamentale (pagg. 93-109)

Esistono bisogni propriamente educativi? / D'Addelfio Giuseppina.

Lezioni di Pedagogia fondamentale. 2017. pag. 93-109.

Risultato della ricerca: Chapter

D'Addelfio Giuseppina 2017, Esistono bisogni propriamente educativi? in Lezioni di Pedagogia fondamentale. pagg. 93-109.
D'Addelfio Giuseppina. Esistono bisogni propriamente educativi? In Lezioni di Pedagogia fondamentale. 2017. pag. 93-109
D'Addelfio Giuseppina. / Esistono bisogni propriamente educativi?. Lezioni di Pedagogia fondamentale. 2017. pagg. 93-109
@inbook{15d288029a504f5a998b552935b3e719,
title = "Esistono bisogni propriamente educativi?",
abstract = "Soffermarsi a riflettere sui limiti della condizione postmoderna {\`e} importante per pedagogisti ed educatori, in quanto il postmoderno, anche se per molti aspetti {\`e} stato superato a livello di elaborazione teorica, tuttavia nelle prassi della vita quotidiana ha permeato, e continua a permeare, molti atteggiamenti collettivi ed “educativi”, al modo di una irriflessa Weltanschauung: non tanto come posizione consapevolmente assunta, ma pi{\`u} che altro come visione del mondo semplicemente assorbita e, di fatto, intesa e vissuta come l’unica ragionevole e la migliore possibile.",
author = "{D'Addelfio Giuseppina} and Giuseppina D'Addelfio",
year = "2017",
language = "Italian",
isbn = "978-88-372-3047-0",
pages = "93--109",
booktitle = "Lezioni di Pedagogia fondamentale",

}

TY - CHAP

T1 - Esistono bisogni propriamente educativi?

AU - D'Addelfio Giuseppina

AU - D'Addelfio, Giuseppina

PY - 2017

Y1 - 2017

N2 - Soffermarsi a riflettere sui limiti della condizione postmoderna è importante per pedagogisti ed educatori, in quanto il postmoderno, anche se per molti aspetti è stato superato a livello di elaborazione teorica, tuttavia nelle prassi della vita quotidiana ha permeato, e continua a permeare, molti atteggiamenti collettivi ed “educativi”, al modo di una irriflessa Weltanschauung: non tanto come posizione consapevolmente assunta, ma più che altro come visione del mondo semplicemente assorbita e, di fatto, intesa e vissuta come l’unica ragionevole e la migliore possibile.

AB - Soffermarsi a riflettere sui limiti della condizione postmoderna è importante per pedagogisti ed educatori, in quanto il postmoderno, anche se per molti aspetti è stato superato a livello di elaborazione teorica, tuttavia nelle prassi della vita quotidiana ha permeato, e continua a permeare, molti atteggiamenti collettivi ed “educativi”, al modo di una irriflessa Weltanschauung: non tanto come posizione consapevolmente assunta, ma più che altro come visione del mondo semplicemente assorbita e, di fatto, intesa e vissuta come l’unica ragionevole e la migliore possibile.

UR - http://hdl.handle.net/10447/238667

M3 - Chapter

SN - 978-88-372-3047-0

SP - 93

EP - 109

BT - Lezioni di Pedagogia fondamentale

ER -