Ephemeral Arts Connection 2011: così le cave di Marsala sono diventate uno spazio scenico unico...

Serena Del Puglia

Risultato della ricerca: Other contribution

Abstract

Sintesi dei risultati dell'Ephemeral Arts Connection 2011, 2° workshop internazionale in Sicilia. Le cave dismesse diventano traccia storica di un’attività produttiva peculiare del territorio, memoria dell’intervento dell’uomo sulla natura, scenario naturale da salvaguardare e valorizzare pensando e proponendo usi e fruizioni alternativi.Il workshop ha lavorato a partire dalla riflessione sulle modificazioni del paesaggio e delle sue risorse, sull’intervento dell’uomo quale produttore di eventi spaziali di alta concentrazione che danno luogo a trasformazioni urbane e territoriali di grande rilevanza paesistica. La coscienza del valore ambientale acquisito come bene comune, la proiezione a futuri scenari sostenibili generano la possibilità di “nuovi paesaggi” tramite il composito contributo delle arti.
Lingua originaleItalian
Stato di pubblicazionePublished - 2011
Pubblicato esternamenteYes

Cita questo