Enrico Del Debbio e Angiolo Mazzoni ad Agrigento

Risultato della ricerca: Article

Abstract

Esplorare l’architettura con il Disegno è lo scopo di questo studio che tenta di verificare, al di là della storia e della critica architettonica, se i sistemi "rivelatori" della rappresentazione possano aggiungere qualche parola a ciò che è stato scritto Oggetto di questo lavoro sono due architetture dimenticate realizzate da Enrico Del Debbio e Angiolo Mazzoni ad Agrigento. La Casa del balilla, progettata nel 1929 da Del Debbio, definisce il lato nord del Piazzale Littorio diventandone il fondale, mentre l’adiacente Palazzo delle Poste di Mazzoni, la cui impronta circolare diventa in alzato un volume cilindrico, offre all'osservatore un'immagine dinamica, in continuo cambiamento; la scelta della forma cilindrica fa dell'edificio una cerniera urbana, risolvendo, al contempo, il problema della spinta che il terrene retrostante esercita sull'edificio che si trova in una particolare condizione orografica.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)58-71
Numero di pagine14
RivistaDisegnare Idee Immagini
Volume37
Stato di pubblicazionePublished - 2008

Cita questo