Efficacia delle AMP nella conservazione della biodiversità: i popolamenti a Cystoseira nell’AMP “Capo Gallo-Isola delle Femmine” (Pa)

Risultato della ricerca: Conference contribution

Abstract

Scopo dello studio è quello di i) valutare lo stato di salute e di conservazione delle comunità a Cystoseira presenti nell’A.M.P. “Capo Gallo-Isola delle Femmine” ii) confrontarlo con i dati storici, iii) confrontarlo con quello di siti di controllo al di fuori dell’A.M.P. e quindi iv) verificare il successo/efficacia dell’A.M.P nel proteggere e mantenere queste comunità e quindi la biodiversità di questi ecosistemi dalla sempre più intensa pressione antropica. Lo studio viene condotto, in particolare, sui popolamenti a Cystoseira dell’infralitorale di siti chiave all’interno della Riserva (Zone A, B e C) e di due siti di controllo: Punta Priola (PA) e Monte Cofano (TP). Lo stato di conservazione dei popolamenti a Cystoseira all’interno dell’A.M.P. risulta dunque complessivamente buono, e non sono emerse significative riduzioni o perdite con conseguenti alterazioni dei popolamenti ad essi associati e incremento di specie effimere; anche la presenza di specie aliene risulta al momento alquanto circoscritta e sotto controllo. Naturalmente non è sufficiente tracciare dei confini su una carta nautica per rendere efficace una A.M.P. nel preservare la biodiversità, occorre innanzitutto che la localizzazione e la zonizzazione siano effettuate a priori sulla base di una cartografia degli habitat, ma sopratutto occorre che l’Ente Gestore pianifichi e attui idonei programmi di monitoraggio e di controllo, nonché di verifica dei risultati.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteBook of Abstracts
Numero di pagine3
Stato di pubblicazionePublished - 2008

Cita questo