Effetti delle modificazioni artificiali del microclima sulla qualità dell’uva della cv ‘Pinot nero’

Risultato della ricerca: Article

Abstract

Sono stati studiati gli effetti, sulla qualità dell’uva della cv Pinot nero, di defogliazione della zona dei grappoli, effettuata all’allegagione e all’invaiatura, e della copertura della zona dei grappoli con reti di diversi strati e mantenuta sulla fascia produttiva dall’allegagione all’invaiatura, dall’allegagione alla raccolta e dall’invaiatura alla raccolta. I risultati hanno mostrato che gli zuccheri sono diminuiti in relazione alla riduzione precoce di superficie fogliare. Una defogliazione effettuata ad allegagione completata ha determinato un aumento di antociani e flavonoidi. Tuttavia la ricerca ha messo in evidenza il ruolo significativo della temperatura sulla sintesi degli antociani più che di quello della luce ricevuta dai grappoli. L’abbattimento della radiazione solare con la copertura con rete dall’allegagione in poi ha determinato una riduzione della sintesi delle proantocianidine e dei polifenoli totali piuttosto che di antociani. I fenomeni di degradazione di tutti i polifenoli sono stati più intensi nelle tesi defogliate e quando la rete veniva rimossa all’invaiatura.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)125-140
RivistaQUADERNI DI SCIENZE VITICOLE ED ENOLOGICHE...
Volume2007
Stato di pubblicazionePublished - 2007

Cita questo