EFFETTI DELLA PENDENZA PARCELLARE SULLA PERDITA DI SUOLO STIMATA CON LA USLE-MM

Risultato della ricerca: Paper

Abstract

La USLE-MM è un modello previsionale della perdita di suolo alla scala dell’evento erosivo che introduce il coefficiente di deflusso parcellare nel set di variabili indipendenti della USLE e consente la previsione di una perdita di suolo per unità di superficie non necessariamente crescente con la lunghezza della pendice. Tale circostanza, che la USLE non è in grado di riprodurre, è stata ampiamente riscontrata in letteratura e nell’area sperimentale di Sparacia. Il fattore climatico della USLE-MM è pari ad una potenza del prodotto del coefficiente di deflusso per l’indice di aggressività della pioggia di Wischmeier e Smith (1978). Il modello USLE–MM è stato originariamente dedotto facendo uso delle equazioni utilizzate nella RUSLE per il calcolo del fattore lunghezza della pendice, L, e dell’equazione di Nearing (1997) per il calcolo del fattore pendenza della pendice, S. Un possibile limite del modello deriva dall’inadeguatezza delle suddette equazioni a descrivere l’effetto della lunghezza λ e della pendenza s della parcella sulla perdita di suolo. In una precedente memoria, con riferimento alle parcelle inclinate del 14,9%, nell’ipotesi che l’equazione di Nearing descriva accuratamente l’effetto della pendenza sulla perdita di suolo parcellare, erano stati determinati il fattore di erodibilità del modello, l’esponente b1 del fattore climatico e una relazione potenziale per la stima del fattore L specificatamente utilizzabile con il modello USLE–MM. La presente indagine ha l’obiettivo di testare se l’equazione di Nearing (1997) può essere efficacemente utilizzata nella USLEMM per stimare la perdita di suolo che si verifica su parcelle, installate nell’area di Sparacia, con pendenza maggiore di 14,9%. I valori del fattore pendenza della pendice della USLE-MM risultano più elevati di quelli calcolati con l’equazione di Nearing (1997) e le differenze percentuali aumentano al crescere di s.
Lingua originaleItalian
Stato di pubblicazionePublished - 2015

Cita questo

@conference{7dc4f2771a1a41ae8399141c723e4108,
title = "EFFETTI DELLA PENDENZA PARCELLARE SULLA PERDITA DI SUOLO STIMATA CON LA USLE-MM",
abstract = "La USLE-MM {\`e} un modello previsionale della perdita di suolo alla scala dell’evento erosivo che introduce il coefficiente di deflusso parcellare nel set di variabili indipendenti della USLE e consente la previsione di una perdita di suolo per unit{\`a} di superficie non necessariamente crescente con la lunghezza della pendice. Tale circostanza, che la USLE non {\`e} in grado di riprodurre, {\`e} stata ampiamente riscontrata in letteratura e nell’area sperimentale di Sparacia. Il fattore climatico della USLE-MM {\`e} pari ad una potenza del prodotto del coefficiente di deflusso per l’indice di aggressivit{\`a} della pioggia di Wischmeier e Smith (1978). Il modello USLE–MM {\`e} stato originariamente dedotto facendo uso delle equazioni utilizzate nella RUSLE per il calcolo del fattore lunghezza della pendice, L, e dell’equazione di Nearing (1997) per il calcolo del fattore pendenza della pendice, S. Un possibile limite del modello deriva dall’inadeguatezza delle suddette equazioni a descrivere l’effetto della lunghezza λ e della pendenza s della parcella sulla perdita di suolo. In una precedente memoria, con riferimento alle parcelle inclinate del 14,9{\%}, nell’ipotesi che l’equazione di Nearing descriva accuratamente l’effetto della pendenza sulla perdita di suolo parcellare, erano stati determinati il fattore di erodibilit{\`a} del modello, l’esponente b1 del fattore climatico e una relazione potenziale per la stima del fattore L specificatamente utilizzabile con il modello USLE–MM. La presente indagine ha l’obiettivo di testare se l’equazione di Nearing (1997) pu{\`o} essere efficacemente utilizzata nella USLEMM per stimare la perdita di suolo che si verifica su parcelle, installate nell’area di Sparacia, con pendenza maggiore di 14,9{\%}. I valori del fattore pendenza della pendice della USLE-MM risultano pi{\`u} elevati di quelli calcolati con l’equazione di Nearing (1997) e le differenze percentuali aumentano al crescere di s.",
author = "Vincenzo Bagarello and Vito Ferro and Vincenzo Pampalone",
year = "2015",
language = "Italian",

}

TY - CONF

T1 - EFFETTI DELLA PENDENZA PARCELLARE SULLA PERDITA DI SUOLO STIMATA CON LA USLE-MM

AU - Bagarello, Vincenzo

AU - Ferro, Vito

AU - Pampalone, Vincenzo

PY - 2015

Y1 - 2015

N2 - La USLE-MM è un modello previsionale della perdita di suolo alla scala dell’evento erosivo che introduce il coefficiente di deflusso parcellare nel set di variabili indipendenti della USLE e consente la previsione di una perdita di suolo per unità di superficie non necessariamente crescente con la lunghezza della pendice. Tale circostanza, che la USLE non è in grado di riprodurre, è stata ampiamente riscontrata in letteratura e nell’area sperimentale di Sparacia. Il fattore climatico della USLE-MM è pari ad una potenza del prodotto del coefficiente di deflusso per l’indice di aggressività della pioggia di Wischmeier e Smith (1978). Il modello USLE–MM è stato originariamente dedotto facendo uso delle equazioni utilizzate nella RUSLE per il calcolo del fattore lunghezza della pendice, L, e dell’equazione di Nearing (1997) per il calcolo del fattore pendenza della pendice, S. Un possibile limite del modello deriva dall’inadeguatezza delle suddette equazioni a descrivere l’effetto della lunghezza λ e della pendenza s della parcella sulla perdita di suolo. In una precedente memoria, con riferimento alle parcelle inclinate del 14,9%, nell’ipotesi che l’equazione di Nearing descriva accuratamente l’effetto della pendenza sulla perdita di suolo parcellare, erano stati determinati il fattore di erodibilità del modello, l’esponente b1 del fattore climatico e una relazione potenziale per la stima del fattore L specificatamente utilizzabile con il modello USLE–MM. La presente indagine ha l’obiettivo di testare se l’equazione di Nearing (1997) può essere efficacemente utilizzata nella USLEMM per stimare la perdita di suolo che si verifica su parcelle, installate nell’area di Sparacia, con pendenza maggiore di 14,9%. I valori del fattore pendenza della pendice della USLE-MM risultano più elevati di quelli calcolati con l’equazione di Nearing (1997) e le differenze percentuali aumentano al crescere di s.

AB - La USLE-MM è un modello previsionale della perdita di suolo alla scala dell’evento erosivo che introduce il coefficiente di deflusso parcellare nel set di variabili indipendenti della USLE e consente la previsione di una perdita di suolo per unità di superficie non necessariamente crescente con la lunghezza della pendice. Tale circostanza, che la USLE non è in grado di riprodurre, è stata ampiamente riscontrata in letteratura e nell’area sperimentale di Sparacia. Il fattore climatico della USLE-MM è pari ad una potenza del prodotto del coefficiente di deflusso per l’indice di aggressività della pioggia di Wischmeier e Smith (1978). Il modello USLE–MM è stato originariamente dedotto facendo uso delle equazioni utilizzate nella RUSLE per il calcolo del fattore lunghezza della pendice, L, e dell’equazione di Nearing (1997) per il calcolo del fattore pendenza della pendice, S. Un possibile limite del modello deriva dall’inadeguatezza delle suddette equazioni a descrivere l’effetto della lunghezza λ e della pendenza s della parcella sulla perdita di suolo. In una precedente memoria, con riferimento alle parcelle inclinate del 14,9%, nell’ipotesi che l’equazione di Nearing descriva accuratamente l’effetto della pendenza sulla perdita di suolo parcellare, erano stati determinati il fattore di erodibilità del modello, l’esponente b1 del fattore climatico e una relazione potenziale per la stima del fattore L specificatamente utilizzabile con il modello USLE–MM. La presente indagine ha l’obiettivo di testare se l’equazione di Nearing (1997) può essere efficacemente utilizzata nella USLEMM per stimare la perdita di suolo che si verifica su parcelle, installate nell’area di Sparacia, con pendenza maggiore di 14,9%. I valori del fattore pendenza della pendice della USLE-MM risultano più elevati di quelli calcolati con l’equazione di Nearing (1997) e le differenze percentuali aumentano al crescere di s.

UR - http://hdl.handle.net/10447/218780

M3 - Paper

ER -