Due architetti «fiorentini» nella Sicilia della metà del XVI secolo

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Il contributo indaga il ruolo di due maestri fiorentini (o comunque dichiarantesi come tali nella documentazione) attivi in Sicilia nel periodo compreso tra 1540 e 1560: Raffaele Russo e Bartolomeo della Scala, entrambi appartenenti alla generazione di legnaiuoli-architetti. Si tratta di personaggi poco noti e forse marginali rispetto al racconto della storia dell'architettura siciliana, ma rintracciando i rispettivi percorsi biografici e lavorativi sull'isola, noti attraverso la documentazione, è possibile ridefinire il terreno in cui si attua e si consuma l'incontro-scontro tra i maestri locali e quelli toscani.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteUn palazzo in forma di parole. Scritti in onore di Paolo Carpeggiani
Pagine160-165
Numero di pagine6
Stato di pubblicazionePublished - 2016

Serie di pubblicazioni

NomeARCHITECTURAL DESIGN AND HISTORY

Cita questo