Due acquerelli di Francesco Zerilli e la committenza nella Sicilia sotto il protettorato inglese all’inizio dell’Ottocento

Risultato della ricerca: Article

Abstract

La formazione di un artista siciliano, tra la cultura tardo-settecentescadel vedutismo e quella di un paesaggismo naturalistico più moderno,che aspirava alla verità pittorica di stampo proto-positivista
Lingua originaleItalian
Numero di pagine5
RivistaRicerche di Storia dell'Arte
Volume121
Stato di pubblicazionePublished - 2017

All Science Journal Classification (ASJC) codes

  • Visual Arts and Performing Arts

Cita questo

@article{d044825d65b947f3823de1e19de1812a,
title = "Due acquerelli di Francesco Zerilli e la committenza nella Sicilia sotto il protettorato inglese all’inizio dell’Ottocento",
abstract = "La formazione di un artista siciliano, tra la cultura tardo-settecentescadel vedutismo e quella di un paesaggismo naturalistico pi{\`u} moderno,che aspirava alla verit{\`a} pittorica di stampo proto-positivista",
author = "{Marafon Pecoraro}, Massimiliano",
year = "2017",
language = "Italian",
volume = "121",
journal = "Ricerche di Storia dell Arte",
issn = "0392-7202",
publisher = "Carocci Editore",

}

TY - JOUR

T1 - Due acquerelli di Francesco Zerilli e la committenza nella Sicilia sotto il protettorato inglese all’inizio dell’Ottocento

AU - Marafon Pecoraro, Massimiliano

PY - 2017

Y1 - 2017

N2 - La formazione di un artista siciliano, tra la cultura tardo-settecentescadel vedutismo e quella di un paesaggismo naturalistico più moderno,che aspirava alla verità pittorica di stampo proto-positivista

AB - La formazione di un artista siciliano, tra la cultura tardo-settecentescadel vedutismo e quella di un paesaggismo naturalistico più moderno,che aspirava alla verità pittorica di stampo proto-positivista

UR - http://hdl.handle.net/10447/277805

M3 - Article

VL - 121

JO - Ricerche di Storia dell Arte

JF - Ricerche di Storia dell Arte

SN - 0392-7202

ER -