Donne migranti e normalizzazione della violenza

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Il saggio, a partire dalla ricerca PROVIDE, si propone investigare alcune delle ragioni che rendono la violenza prossimale contro le donne migranti sopportabile per le stesse vittime anche quando le medesime consapevoli delle conseguenze che la violenza subita ha e avrà sulla propria salute sessuale.La ricerca empirica condotta riprende alcuni stralci delle interviste condotte a 78 professionisti che operano negli SPRAR della Sicilia occidentale, per comprendere, attraverso la loro testimonianza, che cosa rende accettabile e sopportabile la violenza di prossimità nella percezione delle stesse vittime, e che cosa la naturalizzi all’interno di determinati contesti fino al punto di mistificarla, fornendo, all’interno dei contesti in cui è agita, gli alibi del caso.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLa salute sessuale e riproduttiva delle donne migranti. Una prospettiva transfrontaliera
Pagine63-73
Numero di pagine11
Stato di pubblicazionePublished - 2020

Serie di pubblicazioni

NomeLABORATORIO SOCIOLOGICO. MANUALISTICA, DIDATTICA, DIVULGAZIONE

Cita questo

Bartholini, I. M. (2020). Donne migranti e normalizzazione della violenza. In La salute sessuale e riproduttiva delle donne migranti. Una prospettiva transfrontaliera (pagg. 63-73). (LABORATORIO SOCIOLOGICO. MANUALISTICA, DIDATTICA, DIVULGAZIONE).