Diritto di voto, rappresentanza ed evoluzione del sistema dei partiti politici. Riflessioni a margine della recente giurisprudenza costituzionale

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

Il saggio cerca di ricostruire la nozione di diritto di voto così come risulta dalla più recente giurisprudenza costituzionale italiana. In particolare la Corte costituzionale, con la sentenza n. 1 del 2014 sembra avere intrapreso un cammino d’interpretazione dei caratteri di libertà e personalità del voto assai innovativo. Tale orientamento coinvolge il significato stesso della “rappresentanza della Nazione” di cui all’art. 67, interpretato dalla Corte come rapporto personale tra elettore e candidato, e richiede una rinnovata riflessione sul ruolo dei partiti politici. La lettura di tali profili problematici è affrontata dall’Autore con particolare riferimento al tema della selezione dei candidati e del sistema delle “liste bloccate”.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1-30
Numero di pagine30
RivistaRIVISTA AIC
Volume4/2014
Stato di pubblicazionePublished - 2014

Cita questo