Diossido di titanio e alcune sue applicazioni. Spunti didattici

Risultato della ricerca: Article

Abstract

Il diossido di titanio, TiO2, ampiamente utilizzato come pigmento di colore bianco, è uno dei materiali più studiati nell’ambito della ricerca per le sue proprietà fotocatalitiche. Esso, infatti, contribuisce alla fotodegradazione di sostanze inquinanti, motivo per cui è utilizzato nel settore della purificazione dell’aria e dell’acqua e per la realizzazione di vetri autopulenti, disponibili commercialmente. Nel presente lavoro viene suggerito un percorso didattico con l’obiettivo di mettere in evidenza le proprietà fotocatalitiche del diossido di titanio oltre che può essere utilizzato per affrontare concetti fondamentali quali la struttura a bande dei solidi e la fotocatalisi. Il percorso si articola in più fasi che ricalcano quelle suggerite nei metodi didattici basati sull’indagine come il protocollo delle 5E dell’approccio IBSE. Dopo aver assistito a una dimostrazione che illustra le proprietà fotocatalitiche del diossido di titanio con l’ausilio di un opportuno pigmento, gli studenti sono guidati nell’indagine dei diversi fattori che influenzano il processo.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)33-42
Numero di pagine10
RivistaCNS LA CHIMICA NELLA SCUOLA
Stato di pubblicazionePublished - 2016

Cita questo

@article{2cf1a50e578e4b5cb728ae27378ff823,
title = "Diossido di titanio e alcune sue applicazioni. Spunti didattici",
abstract = "Il diossido di titanio, TiO2, ampiamente utilizzato come pigmento di colore bianco, {\`e} uno dei materiali pi{\`u} studiati nell’ambito della ricerca per le sue propriet{\`a} fotocatalitiche. Esso, infatti, contribuisce alla fotodegradazione di sostanze inquinanti, motivo per cui {\`e} utilizzato nel settore della purificazione dell’aria e dell’acqua e per la realizzazione di vetri autopulenti, disponibili commercialmente. Nel presente lavoro viene suggerito un percorso didattico con l’obiettivo di mettere in evidenza le propriet{\`a} fotocatalitiche del diossido di titanio oltre che pu{\`o} essere utilizzato per affrontare concetti fondamentali quali la struttura a bande dei solidi e la fotocatalisi. Il percorso si articola in pi{\`u} fasi che ricalcano quelle suggerite nei metodi didattici basati sull’indagine come il protocollo delle 5E dell’approccio IBSE. Dopo aver assistito a una dimostrazione che illustra le propriet{\`a} fotocatalitiche del diossido di titanio con l’ausilio di un opportuno pigmento, gli studenti sono guidati nell’indagine dei diversi fattori che influenzano il processo.",
author = "Serena Randazzo",
year = "2016",
language = "Italian",
pages = "33--42",
journal = "CNS LA CHIMICA NELLA SCUOLA",
issn = "0392-8942",

}

TY - JOUR

T1 - Diossido di titanio e alcune sue applicazioni. Spunti didattici

AU - Randazzo, Serena

PY - 2016

Y1 - 2016

N2 - Il diossido di titanio, TiO2, ampiamente utilizzato come pigmento di colore bianco, è uno dei materiali più studiati nell’ambito della ricerca per le sue proprietà fotocatalitiche. Esso, infatti, contribuisce alla fotodegradazione di sostanze inquinanti, motivo per cui è utilizzato nel settore della purificazione dell’aria e dell’acqua e per la realizzazione di vetri autopulenti, disponibili commercialmente. Nel presente lavoro viene suggerito un percorso didattico con l’obiettivo di mettere in evidenza le proprietà fotocatalitiche del diossido di titanio oltre che può essere utilizzato per affrontare concetti fondamentali quali la struttura a bande dei solidi e la fotocatalisi. Il percorso si articola in più fasi che ricalcano quelle suggerite nei metodi didattici basati sull’indagine come il protocollo delle 5E dell’approccio IBSE. Dopo aver assistito a una dimostrazione che illustra le proprietà fotocatalitiche del diossido di titanio con l’ausilio di un opportuno pigmento, gli studenti sono guidati nell’indagine dei diversi fattori che influenzano il processo.

AB - Il diossido di titanio, TiO2, ampiamente utilizzato come pigmento di colore bianco, è uno dei materiali più studiati nell’ambito della ricerca per le sue proprietà fotocatalitiche. Esso, infatti, contribuisce alla fotodegradazione di sostanze inquinanti, motivo per cui è utilizzato nel settore della purificazione dell’aria e dell’acqua e per la realizzazione di vetri autopulenti, disponibili commercialmente. Nel presente lavoro viene suggerito un percorso didattico con l’obiettivo di mettere in evidenza le proprietà fotocatalitiche del diossido di titanio oltre che può essere utilizzato per affrontare concetti fondamentali quali la struttura a bande dei solidi e la fotocatalisi. Il percorso si articola in più fasi che ricalcano quelle suggerite nei metodi didattici basati sull’indagine come il protocollo delle 5E dell’approccio IBSE. Dopo aver assistito a una dimostrazione che illustra le proprietà fotocatalitiche del diossido di titanio con l’ausilio di un opportuno pigmento, gli studenti sono guidati nell’indagine dei diversi fattori che influenzano il processo.

UR - http://hdl.handle.net/10447/223910

M3 - Article

SP - 33

EP - 42

JO - CNS LA CHIMICA NELLA SCUOLA

JF - CNS LA CHIMICA NELLA SCUOLA

SN - 0392-8942

ER -