Dinamiche di povertà ed esclusione sociale dei bambini. Un quadro generale e statistico della povertà minorile ed educativa in Europa, in Italia e nel Mezzogiorno

Massimo Arnone

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Si analizzerà lo stato della povertà minorile (intesa come deprivazione materiale) e di quella educativa (intesa come deprivazione dell’opportunità di imparare e formarsi) in Europa attraverso i numeri e le statistiche dei fenomeni in corso, approfondendo le iniziative europee e globali per recuperare i minori, i livelli benessere dei bambini registrati nelle economie avanzate ed i cambiamenti in atto, valutando i progressi di ciascun paese (livello di soddisfazione e condizioni di vita) sotto il profilo materiale, della salute e dell’istruzione. Si esaminerà, altresì, la condizione di povertà dei minori con riferimento al nostro Paese ed in particolare al Mezzogiorno, e evidenziare le azioni che concretamente si stanno sviluppano e quelle 3 che si potrebbero attivare per gestire al meglio un problema che sta interessando in modo sempre più drammatico anche i paesi più ricchi ampliando al loro interno i divari tra persone, famiglie e cittadini. Attraverso l’analisi dei livelli dell’“Indice di Povertà Educativa”, ad esempio, sarà possibile monitorare i progressi compiuti negli anni dalle regioni nella lotta alla povertà educativa, intesa sia a livello di competenze dei singoli, sia quale povertà dell’offerta educativa presente sul territorio. La disponibilità e qualità dell’offerta, specie di tipo pubblico, infatti, è cruciale per ridurre le disuguaglianze e le limitazioni derivanti dalla scarsità di mezzi economici delle famiglie.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLa povertà minorile ed educativa. Dinamiche territoriali, politiche di contrasto, esperienze sul campo
Numero di pagine34
Stato di pubblicazionePublished - 2018
Pubblicato esternamente

Cita questo