Da Lewin alla formazione psicosociologica contemporanea: nodi problematici e possibilità evolutive

Risultato della ricerca: Article

Abstract

L’Autore riflette su alcuni nodi problematici presenti nell’opera di Lewin che hanno condizionato lo sviluppo della psicosociologia delle organizzazioni. Fra questi, la proposta di una psicologia galileiana e la contemporanea adozione di costrutti teorici e modelli causalistici tipici della fisica relativistica, e l’affermazione dell’action-research come metodo elettivo per gli interventi sul cambiamento sociale e la contestuale proposta di una esperienza de-contestualizzata come il T-group come strumento per la formazione degli operatori del cambiamento. Una delle area su cui queste contraddizioni hanno agito creando potenziali confusioni è infatti proprio quella che riguarda la concezione e la tecnica di conduzione stessa dei gruppi di formazione psicosociologica.Le recenti trasformazioni della dinamica sociale ed organizzativa, rendendo sempre più importanti le metodiche di intervento partecipato sulle differenze e sulla convivenza, conferiscono oggi al Lewin che guardava agli interventi sociali di tipo emancipatorio come necessariamente guidati da una mentalità scientifica ben più pregnante di quella coinvolta nelle indagini di tipo contemplativo una rinnovata e significativa rilevanza.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)69-76
RivistaPSICOLOGIA DI COMUNITÀ
Volume2
Stato di pubblicazionePublished - 2006

Cita questo