Cyberbullismo e videopeer education

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

Lo scopo di questo articolo – attraverso un processo di ricerca-azione che coinvolge un cam-pione di 243 soggetti pre-adolescenti ed adolescenti – è quello di sottolineare come il mezzo in-formatico può essere causa di aggressioni, molestie, offese; ma allo stesso tempo, utilizzato come fonte di nuove strategie comunicative, di interazione gruppale e di intervento educativo in comunità virtuali. Il cyberbullismo si materializza nella vita delle vittime in ogni momento della giornata e at-traverso diverse realtà (video, foto, mail, chatroom, sms, chiamate telefoniche, ecc). Uno dei metodi di prevenzione, che guarda alle dinamiche di gruppo ed alle tecnologie mediali come fonte educative, è la video peer education. L’utilizzo di materiali online come metodo di prevenzione e sensibilizzazione delle agenzie educative e degli stessi fautori e/o vittime del cyberbullismo.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)81-90
Numero di pagine10
RivistaPSICOLOGIA DI COMUNITÀ
Volume1
Stato di pubblicazionePublished - 2014

Cita questo