Crisi economica, crisi sociale

Aa.Vv.

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

L’analisi del benessere in Italia durante l’ultimo decennio, in particolare attraverso i difficili anni di crisi economica, mostra un quadro di luci ed ombre, di tendenze positive di lungo periodo meno condizionate dalla congiuntura, come gli aspetti legati alla salute, all’istruzione o alle reti sociali, e di altre profondamente segnate dal ciclo negativo come il lavoro e la condizione economica delle famiglie. I primi anni del nuovo millennio presentano un quadro del benessere in Italia inevitabilmente molto articolato, ma tendenzialmente positivo. Seguendo una tendenza di lungo periodo, infatti, è possibile osservare che le condizioni di salute della popolazione migliorano, si va allungando la speranza di vita per uomini e donne e si riducono le principali cause di morte evitabili per bambini, giovani e adulti. Negli anni che precedono la crisi, gli indicatori di istruzione e partecipazione culturale mostrano un costante miglioramento per quanto riguarda sia i livelli di istruzione conseguiti (diploma, laurea), sia la partecipazione (riduzione degli abbandoni scolastici), sia le competenze informatiche: tutti fenomeni che continueranno a migliorare anche negli anni successivi. In generale le persone appaiono soddisfatte dei diversi aspetti del vivere. In particolare sono molto soddisfatte delle relazioni familiari, amicali e della salute.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospitePiazza, comunità, connessioni. Creazione di processi partecipativi
Pagine13-40
Numero di pagine28
Stato di pubblicazionePublished - 2015

Cita questo

Aa.Vv. (2015). Crisi economica, crisi sociale. In Piazza, comunità, connessioni. Creazione di processi partecipativi (pagg. 13-40)

Crisi economica, crisi sociale. / Aa.Vv.

Piazza, comunità, connessioni. Creazione di processi partecipativi. 2015. pag. 13-40.

Risultato della ricerca: Chapter

Aa.Vv. 2015, Crisi economica, crisi sociale. in Piazza, comunità, connessioni. Creazione di processi partecipativi. pagg. 13-40.
Aa.Vv. Crisi economica, crisi sociale. In Piazza, comunità, connessioni. Creazione di processi partecipativi. 2015. pag. 13-40
Aa.Vv. / Crisi economica, crisi sociale. Piazza, comunità, connessioni. Creazione di processi partecipativi. 2015. pagg. 13-40
@inbook{74316a9833b343fcab2acb0ff6a72479,
title = "Crisi economica, crisi sociale",
abstract = "L’analisi del benessere in Italia durante l’ultimo decennio, in particolare attraverso i difficili anni di crisi economica, mostra un quadro di luci ed ombre, di tendenze positive di lungo periodo meno condizionate dalla congiuntura, come gli aspetti legati alla salute, all’istruzione o alle reti sociali, e di altre profondamente segnate dal ciclo negativo come il lavoro e la condizione economica delle famiglie. I primi anni del nuovo millennio presentano un quadro del benessere in Italia inevitabilmente molto articolato, ma tendenzialmente positivo. Seguendo una tendenza di lungo periodo, infatti, {\`e} possibile osservare che le condizioni di salute della popolazione migliorano, si va allungando la speranza di vita per uomini e donne e si riducono le principali cause di morte evitabili per bambini, giovani e adulti. Negli anni che precedono la crisi, gli indicatori di istruzione e partecipazione culturale mostrano un costante miglioramento per quanto riguarda sia i livelli di istruzione conseguiti (diploma, laurea), sia la partecipazione (riduzione degli abbandoni scolastici), sia le competenze informatiche: tutti fenomeni che continueranno a migliorare anche negli anni successivi. In generale le persone appaiono soddisfatte dei diversi aspetti del vivere. In particolare sono molto soddisfatte delle relazioni familiari, amicali e della salute.",
author = "Aa.Vv. and Gioacchino Lavanco",
year = "2015",
language = "Italian",
pages = "13--40",
booktitle = "Piazza, comunit{\`a}, connessioni. Creazione di processi partecipativi",

}

TY - CHAP

T1 - Crisi economica, crisi sociale

AU - Aa.Vv.

AU - Lavanco, Gioacchino

PY - 2015

Y1 - 2015

N2 - L’analisi del benessere in Italia durante l’ultimo decennio, in particolare attraverso i difficili anni di crisi economica, mostra un quadro di luci ed ombre, di tendenze positive di lungo periodo meno condizionate dalla congiuntura, come gli aspetti legati alla salute, all’istruzione o alle reti sociali, e di altre profondamente segnate dal ciclo negativo come il lavoro e la condizione economica delle famiglie. I primi anni del nuovo millennio presentano un quadro del benessere in Italia inevitabilmente molto articolato, ma tendenzialmente positivo. Seguendo una tendenza di lungo periodo, infatti, è possibile osservare che le condizioni di salute della popolazione migliorano, si va allungando la speranza di vita per uomini e donne e si riducono le principali cause di morte evitabili per bambini, giovani e adulti. Negli anni che precedono la crisi, gli indicatori di istruzione e partecipazione culturale mostrano un costante miglioramento per quanto riguarda sia i livelli di istruzione conseguiti (diploma, laurea), sia la partecipazione (riduzione degli abbandoni scolastici), sia le competenze informatiche: tutti fenomeni che continueranno a migliorare anche negli anni successivi. In generale le persone appaiono soddisfatte dei diversi aspetti del vivere. In particolare sono molto soddisfatte delle relazioni familiari, amicali e della salute.

AB - L’analisi del benessere in Italia durante l’ultimo decennio, in particolare attraverso i difficili anni di crisi economica, mostra un quadro di luci ed ombre, di tendenze positive di lungo periodo meno condizionate dalla congiuntura, come gli aspetti legati alla salute, all’istruzione o alle reti sociali, e di altre profondamente segnate dal ciclo negativo come il lavoro e la condizione economica delle famiglie. I primi anni del nuovo millennio presentano un quadro del benessere in Italia inevitabilmente molto articolato, ma tendenzialmente positivo. Seguendo una tendenza di lungo periodo, infatti, è possibile osservare che le condizioni di salute della popolazione migliorano, si va allungando la speranza di vita per uomini e donne e si riducono le principali cause di morte evitabili per bambini, giovani e adulti. Negli anni che precedono la crisi, gli indicatori di istruzione e partecipazione culturale mostrano un costante miglioramento per quanto riguarda sia i livelli di istruzione conseguiti (diploma, laurea), sia la partecipazione (riduzione degli abbandoni scolastici), sia le competenze informatiche: tutti fenomeni che continueranno a migliorare anche negli anni successivi. In generale le persone appaiono soddisfatte dei diversi aspetti del vivere. In particolare sono molto soddisfatte delle relazioni familiari, amicali e della salute.

UR - http://hdl.handle.net/10447/345483

M3 - Chapter

SP - 13

EP - 40

BT - Piazza, comunità, connessioni. Creazione di processi partecipativi

ER -