Crimine organizzato transnazionale e sindrome securitaria

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

La relazione tra criminalità e immigrazione propone questioni gravide di conseguenze sul piano delle scelte, degli interventi, delle decisioni di politiche pubbliche. In questi ultimi anni, l’argomento è stato al centro di un intenso dibattito di cui è utile evidenziare le interconnessioni tra le teorizzazioni degli studiosi e le ricadute istituzionali nelle politiche della sicurezza e dell’immigrazione.La questione dalla quale il saggio prende le mosse riguarda la diffusa insicurezza nelle relazioni tra i cittadini delle metropoli occidentali; insicurezza, finora, caratterizzata dalla sproporzione tra l’effettiva consistenza dei fenomeni criminali e la paura di poterne essere vittime.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteMulticulturalismo e comunicazione.
Pagine1-27
Numero di pagine27
Stato di pubblicazionePublished - 2007

Cita questo

Dino, A. (2007). Crimine organizzato transnazionale e sindrome securitaria. In Multiculturalismo e comunicazione. (pagg. 1-27)