CORSO Carcinoma vescicale non muscolo invasivo : qualità del trattamentoendoscopico

Risultato della ricerca: Other

Abstract

Sebbene la resezione endoscopica per via transuretrale (TURBT) rappresenti lo standard per la diagnosi, la stadiazione e il primotrattamento delle neoplasie vescicali, la sua efficacia rimane ad oggi limitata a causa di numerose limitazioni intrinseche alla stessaprocedura. I principali limiti oncologici della TURBT sono rappresentati da – violazione della asportazione en bloc della neoplasia,-inefficacia nei confronti delle lesioni piatte o non riconoscibile endoscopicamente, -incompletezza della resezione. Anche la qualitàdella esecuzione tecnica della resezione, in mancanza di adeguati standard e programmi di insegnamento è ridotta in moltissimicontesti clinici. Di conseguenza, la TURBT si associa ad un alto tasso di malattia residua, di sottostadiazione patologica e di recidivedi malattia a breve termine. Il Corso si propone di rivalutare la TURBT attraverso la rivisitazione delle indicazioni, delle modalità tecnichedi esecuzione oltre che delle modalità di invio all’anatomo-patologo dei campioni tessutali prelevati. L’ analisi delle complicanzee i suggerimenti per la loro minimizzazione costituiranno uno dei principali obiettivi del Corso. Il Corso sarà condotto facendo riferimentocostante a videoclips che illustreranno tutti i possibili scenari in cui la resezione endoscopica è in gioco compreso il ricorsoalle nuove tecnologie quali resezione bipolare, resezione in fluorescenza (PDD) e con tecnica NB e SPICE.
Lingua originaleItalian
Pagine9-9
Numero di pagine1
Stato di pubblicazionePublished - 2014

Cita questo