Contraddizioni urbanistiche della Zona Espansione Nord 2 a Palermo

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Viene sviluppata una lettura del quartiere ZEN di Palermo sulla base di conoscenze dirette vissute nel periodo di formazione del progetto. Dal testo si evince come il progetto voleva riproporre le dimensioni dell’insula del centro storico di Napoli. Gli errori principali appaiono essere l’accentuato isolamento che il quartiere ha subito nel tempo, il rapporto che le costruzioni hanno con l’impianto viario, l’assenza di servizi della vita collettiva. I rimedi adottati dal Prg di Palermo accentuano l’isolamento affidando al diradamento la possibilità dell’integrazione, mentre sarebbe più opportuno produrre un contesto di maggiore densità capace di assorbire lo ZEN nella città esistente anche attraverso la costruzione degli osannati servizi.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteCittà nell'emergenza. Progettare e costruire tre Gibellina e lo Zen
Pagine271-277
Numero di pagine7
Stato di pubblicazionePublished - 2008

Cita questo