Considerazioni sul principio di proporzionalità nella giurisprudenza costituzionale in materia penale

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

Con questo lavoro si offre, dopo averne brevemente tratteggiato la genesi storica, una ricostruzione generale del principio di proporzionalità e dei suoi impieghi da parte della giurisprudenza costituzionale in materia penale. Quel che emerge è che a fronte del tentativo di definirne in modo rigoroso lo statuto logico, nella concreta prassi applicativa il principio di proporzionalità esibisce contorni piuttosto sfran- giati e le sue capacità di prestazione si rivelano troppo legate a dati assiologici e ragioni contingenti che precedono il giudizio per essere adoperato come affidabile criterio di orientamento della politica criminale. Tuttavia, la sua portata euristica sembra recuperare terreno ove si ribalti l’angolazione prospettica e si consideri la proporzionalità — piuttosto che come strumento di legittimazione dell’intervento statale — come criterio di delegittimazione della pretesa sanzionatoria, adoperan- dolo come modulo di sintesi delle istanze garantistiche, idoneo a testare la com- plessiva razionalità della norma all’interno del sistema penale.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1427-1462
Numero di pagine36
RivistaRIVISTA ITALIANA DI DIRITTO E PROCEDURA PENALE
Volume59
Stato di pubblicazionePublished - 2016

Cita questo