Confinare la mobilità. Il concentramento e la detenzione dei migranti in Italia

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Questo saggio analizza l'utilizzo decennale del dispositivo del confinamento della mobilità migrante - attraverso forme di concentramento più o meno informale, fino ad arrivare alla detenzione amministrativa e a quella penale - al fine di costruire la condizione di marginalità dei migranti in Italia. Il contributo prende in esame l'intera costellazione dei centri dell'immigrazione, definiti come elementi di un regime 'liquido', guardando anche alle sue evoluzioni storiche dai primi anni Novanta fino a quella che viene definita la contemporanea 'refugees crises'.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteUtopia e carcere
Pagine155-172
Numero di pagine18
Stato di pubblicazionePublished - 2015

Cita questo