Concorsi pubblici e violazione non irrilevante dell'anonimato nelle tre sentenze "gemelle" del Consiglio di Stato

Risultato della ricerca: Article

Abstract

Il presente lavoro analizza la recente giurisprudenza del Consiglio di Stato in materia di concorsi pubblici, che conferma il consolidato indirizzo interpretativo secondo cui una violazione non irrilevante del principio dell’anonimato nei concorsi pubblici, per un comportamento ascrivibile alla commissione esaminatrice, integra una violazione procedimentale ai fini dell’annullabilità della graduatoria di merito quale provvedimento impugnato.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)134-139
Numero di pagine6
RivistaRIVISTA ITALIANA DI DIRITTO DEL LAVORO
Volume1/2015
Stato di pubblicazionePublished - 2015

Cita questo