Conclusioni

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Questo lavoro sulla predittività dei test di accesso TOLC-E e TOLC-I si inserisce, a pieno titolo, in due progetti di ricerca promossi da alcuni autori di questo rapporto.Il primo, del 2016, è il “Protocollo di Ricerca per lo studio della mobilità universitaria (MS) e delle carriere universitarie” tra gli atenei di Palermo, Napoli Federico II, Firenze, Torino, Cagliari, Sassari e Siena e il Miur. Il secondo è un Progetto di Rilevanza Nazionale 2017HBTK5P dal titolo “From high school to job placement: micro-data life course analysis of university student mobility and its impact on the Italian North-South divide”, linea Sud, finanziato nel 2019 con la partecipazione degli atenei sottoscrittori del protocollo col Miur con sede nel Sud. La questione di fondo (a cui sicuramente non riusciamo a dare una risposta in questa sede) è capire se lo studente è stato orientato e in che modo, a quali informazioni ha avuto accesso per “riconoscere” i propri interessi e, conseguentemente, se ha scelto il corso di laurea e l’ateneo che si addicono alle sue aspettative. Il lavoro qui proposto, analizzando a livello nazionale la predittività dei test di accesso in due grossi gruppi disciplinari, vuole aggiungere un tassello di conoscenze nel passaggio cruciale tra la scuola secondaria e l’università.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteIl test di ingresso: valenza predittiva e rilevanza nei percorsi di orientamento universitario. Le attività del CISIA al servizio degli Atenei
Numero di pagine68
Stato di pubblicazionePublished - 2020

Cita questo