Compensazione Geodetica della rete siciliana UNIPA-NetGeo

Risultato della ricerca: Other contribution

Abstract

Come è noto un servizio di posizionamento GNSS materializza un sistema di riferimento e distribuisce all’utenza che opera nel settore geodetico dati, prodotti e stime delle coordinate nel medesimo sistema. Per questo motivo si rende necessaria un accurata e continua stima delle coordinate, delle stazioni permanenti che compongono la rete, effettuata attraverso opportuni processi di compensazione. A tal proposito, considerato il notevole incremento delle stazioni permanenti presenti nel territorio Italiano, l’inquadramento geodetico delle reti regionali dovrebbe essere effettuato nel sistema di riferimento globale, per non incorrere nelle notevoli differenze di coordinate stimate tra le reti contigue gestite da Enti diversi. Il presente lavoro si colloca nel contesto della compensazione geodetica di una rete di stazioni permanenti regionale e il conseguente inquadramento nell’attuale sistema di riferimento globale. La rete studio è costituita da 19 stazioni permanenti materializzate nel territorio della Regione Sicilia con l’aggiunta di 3 stazioni permanenti appartenenti alla rete IGS (International GNSS Service), materializzate a Cagliari, Matera e Noto, utilizzate per l’inquadramento geodetico.In particolare, le stazioni permanenti utilizzate, appartengono alla rete Nazionale NetGEO in Sicilia della Geotop s.r.l. di Ancona e nove di queste appartengono alla rete dell’Università degli Studi di Palermo.I dati utilizzati per l’analisi e le relative procedure di elaborazione dipendono dal software utilizzato e la costruzione del grafo di rete è stata condizionata sia dai dati registrati dalle stazioni permanenti attive nel periodo considerato per l'elaborazione, sia dalle caratteristiche e metodologie di elaborazione inerenti al software.
Lingua originaleItalian
Stato di pubblicazionePublished - 2012

Cita questo