Abstract

Il contributo descrive una prima ipotesi di modellizzazione della struttura comunicativa e sociale di Facebook, effettuata assimilando tale network sociale a una rete con topologia small-world di tipo scale free. La topologia small-world presenta una struttura analoga alle strutture dei sistemi biologici e sociali, alle reti di associazioni tra idee e concetti e ad alcuni network artificiali (quali internet e le rotte aeree), e consente di spiegare l’evoluzione di questi sistemi in termini di aggiunta, rimozione e modifica di parti. Per testare la nostra ipotesi abbiamo analizzato i profili di 1001 utenti Facebook selezionati su base volontaria (F = 70%; M = 30%; età media = 25.5; DS = 7.0; range: 18-64). I risultati hanno confermato le ipotesi attese, con alcune specifiche relative alle caratteristiche proprie di Facebook.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)451-457
Numero di pagine7
RivistaSistemi Intelligenti
Volume22
Stato di pubblicazionePublished - 2010

All Science Journal Classification (ASJC) codes

  • Language and Linguistics
  • Experimental and Cognitive Psychology
  • Linguistics and Language
  • Cognitive Neuroscience
  • Artificial Intelligence

Cita questo