Città nella ricostruzione ... e il Belice?

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Il testo parte da un esame delle vicende del dopoguerra nel Sud Italia con particolari riferimenti alla Basilicata (i Sassi di Matera) e alla Sicilia (Trappeto, Partinico e Danilo Dolci). Descrive poi la stato in cui versava il Belice negli anni ’60 prima e dopo il terremoto e costruisce un confronto con la realtà attuale. Molte cose appaiono modificate. Innanzi tutto dalla produzione prevalentemente cerealicola si è passati ad una produzione vitivinicola. La popolazione presente si è ridotta di poco distribuendosi differentemente, ovvero occupando i comuni di costa, ovvero quelli che sono riusciti a modificare la loro struttura produttiva. Emerge con chiarezza che le piccole centralità nel Belice riesco a vivere se anche loro si legano ad un volano di azioni che vede connesse ricerca, produzione e mercato.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteCittà nell'emergenza, Progettare e costruire tra Gibellina e lo Zen
Pagine89-114
Numero di pagine25
Stato di pubblicazionePublished - 2008

Serie di pubblicazioni

NomeTener città

Cita questo