'Circolarità virtuosa' e 'virtù crudele': per una pragmatica relazionale nel De beneficiis di Seneca.

Risultato della ricerca: Article

Abstract

Le testimonianze letterarie del passato consegnano alla società di oggi categoriesocio-antropologiche e dinamiche relazionali nelle quali è possibile individuare quellache Assmann chiama “struttura connettiva” tra antichità e modernità. Un esempio paradigmaticoè costituito dalla prassi dello scambio dei benefici nel de beneficiis di Seneca.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)125-147
Numero di pagine23
RivistaMINERVA
Volume25
Stato di pubblicazionePublished - 2012

Cita questo